Menu
Cerca

Il presidente Fontana: "3 miliardi di euro per il rilancio economico della Lombardia" VIDEO

Subito 400 milioni di euro per comuni e province per intervenire.

Attualità 20 Aprile 2020 ore 14:33

Il presidente Fontana: "3 miliardi di euro per il rilancio economico della Lombardia".

Il presidente Fontana: "3 miliardi di euro per il rilancio economico della Lombardia"

MILANO – “Un grande piano di investimenti”, annuncia il governatore Attilio Fontana. “Oggi pomeriggio porteremo in Giunta una proposta di legge rivoluzionaria per dare aiuto concreto all’economia e alla ripresa”.

La proposta per il rilancio economico lombardo

Sono 3 miliardi di euro a disposizione. “Subito 400 milioni di euro per comuni e province per intervenire in opere pubbliche e dare la possibilità di ripartire. Una decisione importante”, spiega Fontana. In più, saranno “82 milioni di euro i fondi da destinare ai nostri operatori sanitari e 10 milioni di euro per le aziende che intendono riconvertire la produzione e dedicarsi alla realizzazione di dpi made in Lombardia”. Secondo il governatore, “iniziamo a portare avanti il progetto, a prescindere dall’approvazione che dovrebbe arrivare dal Governo. Si tratta di decisioni importanti che dimostrano come la Lombardia voglia parlare con i fatti per rilanciare l’economia ed  essere vicina ai cittadini”.

L'assessore Sertori: “Rimettiamo in moto la macchina”

Lo scopo è chiaro: far ripartire gli investimenti partendo dai territori, come spiega l’assessore agli Enti Locali e Piccoli Comuni Massimo Sertori:

“Tale azione servirà ad aiutare la ‘macchina’ a rimettersi in moto e rappresenterà un vero volano per la ripresa economica. Le risorse potranno essere utilizzate per opere pubbliche di sviluppo da iniziare entro il 31 ottobre 2020, come ad esempio strade, scuole, efficientamento energetico e per tutti quegli investimenti prioritari per gli enti locali. Potremo aiutare effettivamente la ripartenza sul territorio lombardo e, in particolare, un comparto come la filiera dell’edilizia, che è in forte sofferenza ma che al contempo incide in modo determinante sul PIL lombardo e nazionale”.

Il tutto lasciando massima libertà agli enti locali nel decidere come spenderli al meglio, ““Considerato l’approccio federale e sussidiario di Regione Lombardia”, chiosa Sertori.

Le risorse in campo

Ecco le risorse assegnate ad ogni provincia:

  • Bergamo: 52.950.000 euro
  • Brescia: 49.800.000 euro
  • Como: 27.750.000 euro
  • Cremona: 16.950.000 euro
  • Lecco: 15.550.000 euro
  • Lodi: 9.700.000 euro
  • Mantova: 17.000.000 euro
  • Milano: 60.550.000 euro
  • Monza e Brianza: 25.350.000
  • Pavia: 28.050.000 euro
  • Sondrio: 10.900.000 euro
  • Varese: 34.100.000 euro

QUI IL DETTAGLIO DELLE RISORSE PER OGNI COMUNE

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home