Attualità

Il Metaverso nell’Education: l’esperienza pioniera di Monica Perna

Il Metaverso nell’Education:  l’esperienza pioniera di Monica Perna
Attualità Naviglio grande, 28 Febbraio 2022 ore 10:30

Metaverso è la parola che domina lo scenario culturale del 2022. La nuova grande sfida per le imprese di tutto il mondo è un universo nell’universo, l’evoluzione estrema di internet e della realtà virtuale costituita dai social, potenziata attraverso tecnologie digitali immersive come i videogiochi, videoconferenze e shopping online, la realtà aumentata, il 3D e le monete virtuali.

Il Metaverso nell’education per potenziare e democratizzare l’apprendimento: l’esperienza di Monica Perna

Uno dei settori nei quali certamente il Metaverso prospetta i più importanti vantaggi è quello dell’Education.
“Il contributo delle tecnologie tipiche del Metaverso può fare la differenza nel modo in cui l’apprendimento avviene e nella qualità dei risultati che esso può produrre. La didattica, oggi, non può più basarsi su vecchi ed obsoleti schemi tanto nei metodi di insegnamento quanto nel modo in cui studiare.”

Esperienze immersive, interattive, dinamiche e coinvolgenti sono al centro del metodo

Così parla Monica Perna, English coach ed imprenditrice brianzola volata nel 2019 a Dubai dove ha fondato la AUGE International Consulting impresa digitale pioniera del settore. Esperienze immersive, interattive, dinamiche e coinvolgenti sono, nei miei programmi didattici, al centro di un metodo che punta a cambiare il modo di studiare trasformandolo in un’esperienza potenziata ed emozionale grazie ad un mix di tecnologia e realtà virtuale. L’accesso all’educazione attraverso l’e-learning, che fino a poco tempo fa era visto con diffidenza dalla didattica tradizionale, è oggi la nuova frontiera di un sapere più accessibile ed in definitiva più democratico. Tutti devono poter studiare, dove e quando sia loro possibile ed essere messi in condizione di sfruttare il loro massimo potenziale”.

L'innovativa tecnica dell'insegnamento della lingua inglese

L’impresa della Perna applica, infatti, all’insegnamento della lingua inglese l’uso di lavagne virtuali, live streaming di gruppo, contenuti animati, viaggi studio virtuali, tecniche di memorizzazione rapida applicate a grafiche e contenuti animati che sfruttano la dimensione social per incentivare l’apprendimento cooperativo e la motivazione.Monica Perna.

La mia impresa lavora da anni alla didattica del futuro e ad una migliore esperienza dell’apprendimento – conclude la Perna – Quando poi si tratta di imparare una lingua come l’inglese, indispensabile oggi per tutti, il percorso deve essere all’altezza di nuove esigenze e stili di vita. Il potenziale di un metaverso dell’education può produrre risultati oltre le aspettative ed è per questo che auspico che imprese, istituzioni ma anche scuole e famiglie siano presto pronte ad accogliere il cambiamento in atto”.

Seguici sui nostri canali