Il maggiore Domenico La Padula al comando della Compagnia dei carabinieri di Corsico

Arriva dal Ros di Palermo, è pronto ad affrontare con determinazione e passione il difficile incarico.

Il maggiore Domenico La Padula al comando della Compagnia dei carabinieri di Corsico
Attualità 16 Dicembre 2020 ore 11:22

Il maggiore Domenico La Padula al comando della Compagnia dei carabinieri di Corsico.

Il maggiore Domenico La Padula al comando della Compagnia dei carabinieri di Corsico

CORSICO – Ha 43 anni e una lunga esperienza al Ros di Palermo, tra vicoli e strade dove la criminalità organizzata vive e sopravvive nella cultura popolare.

Da Palermo a Corsico

Una vita passata tra operazioni e indagini serrate che sono riuscite a smantellare la presenza degli uomini di Cosa nostra. Nomi che fanno paura, che hanno scritto le pagine nere del capoluogo siciliano. Da Palermo a Corsico, il maggiore Domenico La Padula si trova ora ad affrontare un territorio completamente diverso. Qui la criminalità organizzata si chiama ‘ndrangheta e le radici che ha messo nel Sud Milano sono profondissime. Raccoglie l’eredità del capitano Pasquale Puca che dopo tre anni a dirigere la Compagnia dei carabinieri di Corsico è andato a Roma a guidare la Sezione Antidroga del Nucleo Investigativo della capitale. In sinergia con il tenente Armando Laviola, Puca ha messo a segno operazioni di calibro, indagini che sono passate attraverso giorni di pedinamenti, intercettazioni, osservazioni, dove i carabinieri si sono spesi fino all’attimo prima di stringere ai polsi le manette agli uomini di mafia, ai trafficanti, ai criminali, agli assassini. La Padula vuole seguire la scia e fare in modo che i carabinieri possano essere ancora di più un punto di riferimento per i cittadini, stabilirne la presenza, come affermazione di sicurezza territoriale e segnale alla criminalità. Come a dire, “noi ci siamo”.

Una missione con tenacia e determinazione

Originario della provincia di Salerno, si è trasferito a Palermo da giovane dove ha lavorato per diversi anni fino all’ultimo incarico ricoperto al Ros. Importanti le operazioni messe a segno, in particolare per mettere in luce traffici, estorsioni, pizzo. Il maggiore dirige ora la Compagnia dei carabinieri di Corsico, un territorio ampio che controlla affiancato dal tenente Laviola, anche lui da tre anni nel corsichese e già con un’esperienza da vendere e cultura del territorio. Celebri le operazioni Quadrato e Quadrato 2 (2019 e 2020) che hanno smantellato traffici di droga, fatto luce sui collegamenti mafiosi e messo in evidenza come la ‘ndrangheta sia ancora capace di muovere chili di stupefacente e affermarsi nelle nostre zone. La Padula parte con l’esperienza, ma soprattutto con rigore e fermezza, prende il difficile incarico come una sfida. Di quelle possibili per chi indossa la divisa come una missione, con tenacia e determinazione.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!