Attualità
aggiornamento

Il dentista sociale tornerà a Corsico in pochi mesi. I sindaci del distretto: "Importante risultato"

La struttura di via Diaz dovrà prima essere riqualificata. I lavori dureranno qualche mese

Il dentista sociale tornerà a Corsico in pochi mesi. I sindaci del distretto: "Importante risultato"
Corsico Pubblicazione:

Scongiurato, almeno per ora, il rischio di un trasferimento di due anni (ma era stato paventato anche uno spostamento definitivo) del dentista sociale, il servizio di ortodonzia a prezzi calmierati in via dei Lavoratori.

Il dentista sociale tornerà a Corsico in pochi mesi

CORSICO - Asst ha scritto ai sindaci proponendo l’utilizzo di locali di loro proprietà in via Diaz, da rendere operativi entro quattro mesi. La disponibilità della Direzione generale di Asst è stata comunicata ai sindaci di Assago, Buccinasco, Cesano Boscone, Corsico, Cusago e Trezzano sul Naviglio.

Asst ha deciso che il servizio di odontoiatria e le altre attività specialistiche ambulatoriali resteranno a Corsico, nella struttura di via Diaz, che dovrà però essere riqualificata. I lavori dureranno qualche mese: la sede dovrebbe essere pronta entro fine anno.

I sindaci del distretto: "Importante risultato"

“La mobilitazione di amministratori e cittadini oltre al dialogo e alla ricerca di soluzioni – dichiara il sindaco di Buccinasco Rino Pruiti – ha dato i suoi frutti: abbiamo ottenuto un buon risultato, riducendo il disagio dei nostri cittadini a pochi mesi. Non era scontato, se consideriamo che si temeva addirittura la soppressione definitiva del servizio dal nostro territorio”.

“È una buona notizia - evidenzia il vice sindaco di Cesano, Salvatore Gattuso - perché il rischio tangibile era che i pazienti non venissero probabilmente più seguiti dagli stessi professionisti che attualmente se ne occupano. E questo è un problema particolarmente sentito dai più piccoli, che hanno bisogno di punti di riferimento che conoscono e dei quali fidarsi. La questione è diventata oggetto di una mozione votata dal nostro Consiglio comunale”.

“I servizi di prossimità sono fondamentali – evidenzia il sindaco di Corsico, Stefano Martino Ventura – per questo è un risultato importante che Asst ci abbia ascoltato, limitando il disagio dei pazienti. Ora sia la casa di comunità che la struttura che ospita il consultorio familiare saranno riqualificate e tutti i servizi torneranno a Corsico dopo la ristrutturazione. Vigileremo – prosegue Ventura - affinché ciò che è stato scritto venga mantenuto, magari accelerando anche i tempi. Asst avrà tutta la disponibilità che serve dalle amministrazioni locali”.

"Grazie all'iniziativa congiunta di tutti gli amministratori dei Comuni coinvolti e delle loro comunità - precisa Maria Giovanna Invernizzi, vice sindaca di Cusago – è stato possibile avviare un dialogo giungendo a una soluzione che tutela il diritto all'accessibilità alle cure sanitarie da parte dei più fragili".

“Grazie al lavoro di squadra – dichiara Fabio Bottero, sindaco di Trezzano – abbiamo ottenuto un importante risultato a tutela della nostra cittadinanza, soprattutto per i più fragili. Nel mese di luglio noi sindaci abbiamo formulato tre proposte per l’utilizzo di spazi sul territorio e ci siamo anche impegnati per predisporre una navetta con costi a carico di Asst. Abbiamo cercato soluzioni e collaborazione, richiedendo comunque con fermezza un’alternativa adeguata allo spostamento del servizio ad Arese, per non privare il territorio di un presidio importante. Continueremo a vigilare con attenzione per assicurarci che i disagi siano limitati ai prossimi mesi, sino alla fine del 2023 e non oltre”. 

Seguici sui nostri canali