Giornale dei Navigli > Attualità > Il bollettino di oggi 5 giugno: +402 nuovi contagi, 21 decessi
Attualità, Politica Naviglio grande -

Il bollettino di oggi 5 giugno: +402 nuovi contagi, 21 decessi

"Bisognerà arrivare ad autunno preparati. Nel mondo le cose non stanno andando bene".

bollettino 5 giugno

Il bollettino di oggi 5 giugno: +402 nuovi contagi, 21 decessi.

Il bollettino di oggi 5 giugno: +402 nuovi contagi, 21 decessi

MILANO – L’appuntamento quotidiano con il punto aggiornamento sulla situazione contagi è affidato a due specialisti: il professor Carlo Signorelli, docente universitario di Igiene e Sanità Pubblica all’Università San Raffaele e dell’Università di Parma, e il dottor Nunzio Del Sorbo, direttore dell’Asst di Vimercate in Brianza.

CLICCA QUI PER IL VIDEO DELLA CONFERENZA STAMPA

Il trend dei principali indicatori del virus

Signorelli ha sottolineato “il trend negativo nei principali indicatori: terapie intensive e ricoverati in ospedale. Anche i decessi sono in discesa. Questa settimana scadevano i 15 giorni, dal 18 di maggio, dall’inizio di una ripresa importante. Il risultato è che con le disposizioni attive e tutte le cautele non si è fermata la discesa di tutti gli indicatori. Siamo ottimismi per i dati ma sottolineando che, seppur in forma più lieve, il virus sta circolando ancora”. Riguardo i ricoveri in terapia intensiva, “dal 5 maggio al 4 giugno il trend è in forte discesa. Il 4 aprile eravamo a 1.400, in due mesi i numeri sono scesi sensibilmente. Anche sulla sintomatologia c’è una situazione in miglioramento”, sottolinea lo specialista.

Il decongestionamento del pronto soccorso

“Da ieri non abbiamo più ricoverati in terapia intensiva covid. Nella fase più critica, siamo passati da otto posti a oltre 20 – spiega il dottor Del Sorbo –. Il passaggio è di circa 300 pazienti in questo periodo di emergenza. In questo momento confermiamo il trend positivo e aggiungiamo il decongestionamento del pronto soccorso. Siamo arrivati al 70% di accessi sospetti covid, oggi parliamo di uno o due pazienti ogni tre giorni e di questi la maggioranza è covid negativo”.

“Nel mondo le cose non stanno andando bene”

Signorelli ha sottolineato inoltre che “l’uso della mascherina e il distanziamento dovranno continuare. Bisognerà arrivare ad autunno preparati. Nel mondo le cose non stanno andando bene. Nel continente americano la situazione non è sotto controllo, criticità anche in India e Africa. Siamo arrivati a 6 milioni e mezzo di casi notificati, significa che ce ne sono stati almeno 10 volte tanto perché la malattia spesso non manifesta sintomi”.

I dati di oggi

Sono 89.928 i contagiati, con un aumento di 402 persone in un giorno (2,1% in rapporto ai tamponi giornalieri). Le persone attualmente positive sono 19.853 (-471). I ricoveri in ospedale sono 2.960, 6 in meno rispetto a ieri. Nei reparti di terapia intensiva ci sono 120 persone, 5 in meno. I tamponi effettuati fino a oggi sono ‪‪800.276, 19.389 in più. I guariti e dimessi sono 53.853 (+752). In fase di verifica ci sono 1.965 test. Salgono ancora i decessi: 16.222, 21 in più in un giorno.

Le province

Bergamo 13.539 (+73)

Brescia 14.970 (+89)

Como 3.912 (+18)

Cremona 6.482 (+11)

Lecco 2.765 (+4)

Lodi 3.495 (+10)

Mantova 3.382 (+13)

Milano 23.306 (+99) – Milano città 9.890 (+52)

Monza Brianza 5.567 (+8)

Pavia 5.393 (+22)

Sondrio 1.481 (+10)

Varese 3.671 (+28)

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente