Menu
Cerca

Giorno della Memoria 2021| Corsico, Ventura: “Non può e non deve mancare la speranza.

Un video per ricordare il corsichese Luigi Salma, antifascista corsichese arrestato nel 1944 e deportato al campo di Mauthausen.

Attualità Corsico, 27 Gennaio 2021 ore 12:27

Giorno della Memoria 2021| Corsico, Ventura: “Non può e non deve mancare la speranza.

Giorno della Memoria 2021| Corsico, Ventura: “Non può e non deve mancare la speranza.

CORSICO – “Il Giorno della Memoria racchiude in sé due concetti: ricordo e speranza. Ricordare ci aiuta a non cancellare uno dei capitoli più bui dell’umanità e a tenere alta l’attenzione su fenomeni di intolleranza, di privazione della libertà, di pregiudizio che troppo spesso caratterizzano anche i tempi moderni”. Il sindaco Stefano Ventura interviene in occasione del Giorno della Memoria, istituito con una legge italiana nel 2000 al fine di ricordare la Shoah (sterminio del popolo ebraico), le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subìto la deportazione, la prigionia, la morte.

Un video per ricordare il corsichese Luigi Salma

Per l’occasione, nell’ambito della rassegna “Sul filo della memoria…”, è stato realizzato un video per ricordare Luigi Salma, antifascista corsichese arrestato nel 1944 e deportato al campo di Mauthausen. Dove è morto. Hanno partecipato alla realizzazione: l’associazione Noi di Corsico, l’Anpi e la Civica scuola di musica Antonia Pozzi.

"Non può e non deve mancare la speranza"

“Ascoltando anche le parole di coloro che sono sopravvissuti, non può e non deve, però, mancare la speranza. Perché è un sentimento – prosegue il primo cittadino – che aiuta a guarda avanti, a impegnarci per un futuro migliore. Lo dobbiamo fare, prima di tutto, per noi stessi. Ma anche per coloro che, ancora oggi, sono rinchiusi senza motivo, ai quali viene tolto ogni diritto di essere una persona e di esprimersi come tale”.
“Un impegno che parte dai piccoli gesti quotidiani. Dal rispetto dell’altro, dal riconoscere che la diversità è, in realtà, ricchezza sociale. Che il confronto è sempre utile, ma non deve mai degenerare nell’insulto e nel sopruso. Che è sempre possibile trovare un punto di incontro comune, liberatorio per tutti”.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI