Attualità
GIOCA RESPONSABILMENTE

Gioco online e sostenibilità, un binomio vincente

L’offerta del circuito legale del gioco online è sottoposta a stringenti controlli da parte dell’Agenzia Dogane e Monopoli.

Gioco online e sostenibilità, un binomio vincente
Attualità Naviglio grande, 21 Dicembre 2021 ore 18:00

Gioco online e sostenibilità, un binomio vincente.

Gioco online e sostenibilità, un binomio vincente

Il successo del settore del gioco online che negli ultimi due anni ha conosciuto una crescita senza precedenti, ha portato gli operatori a guardare con attenzione sempre più capillare alla tutela dei consumatori, prediligendo strategie di crescita al passo con i tempi e in grado di massimizzare la trasparenza e la sostenibilità del gioco. Nell’articolo di oggi approfondiremo alcuni dei caratteri fondamentali che definiscono il quadro del gioco responsabile nel contesto del mercato italiano.

L’Italia e il gioco sostenibile

L’offerta del circuito legale del gioco online è sottoposta a stringenti controlli da parte dell’Agenzia Dogane e Monopoli, che da una parte impedisce di operare ai siti web sprovvisti di licenza ADM e dall’altra interviene contro gli esercenti che non verificano l’età dei propri utenti. La certificazione dell’Agenzia Dogane e Monopoli viene infatti rilasciata esclusivamente ai siti di scommesse sportive e di giochi di casino di comprovata affidabilità, che collaborano con gli enti preposti alla regolazione del settore affinché i propri consumatori possano giocare in ambienti massimamente controllati e sicuri. Nel nostro Paese i principali operatori del settore sono attivamente impegnati nella lotta al gioco da parte dei minori, importante sfida che informa uno dei filoni strategici fondamentali per la crescita sostenibile del mercato, insieme al contrasto dell’illegalità e del gioco problematico.

Sostenibilità del gioco: i vantaggi dell’online

Consentendo di portare avanti un’attività di monitoraggio costante, le piattaforme online permettono agli operatori del mercato del gioco sia di rilevare comportamenti irregolari o rischiosi da parte dei propri utenti, che di introdurre utili strumenti di protezione a beneficio dei giocatori. Grazie anche all’elevata rintracciabilità dei dati che caratterizza gli ambienti online, i principali player del mercato sono oggi in grado di contrastare più efficacemente rispetto al passato i potenziali effetti negativi del gioco. Istituito dall’ADM, il Registro Unico delle Autoesclusioni (RUA) costituisce una tra le principali iniziative di contrasto al gioco problematico: dal 2018 i giocatori italiani possono comunicare alla propria piattaforma di riferimento la volontà di autoescludersi dal gioco. L’operatore provvederà quindi a chiudere il conto in questione, notificando contemporaneamente la richiesta al RUA. A quel punto, il provvedimento viene reso valido per tutti i siti di gioco autorizzati che operano nel territorio nazionale.