Gazebo del sindaco al mercato, la Prefettura: “Regolare, attività istituzionale”

La risposta del prefetto all'esposto del consigliere leghista Manuel Imberti afferma che il banchetto del sindaco Pruiti poteva essere allestito anche in zona rossa.

Gazebo del sindaco al mercato, la Prefettura: “Regolare, attività istituzionale”
Attualità 04 Gennaio 2021 ore 11:59

Gazebo del sindaco al mercato, la Prefettura: “Regolare, attività istituzionale”.

Gazebo del sindaco al mercato, la Prefettura: “Regolare, attività istituzionale”

BUCCINASCO – L’esposto ai carabinieri era stato presentato un mese fa. La polemica, sollevata dal consigliere della Lega Manuel Imberti, riguardava l’allestimento “del gazebo del sindaco quando la Lombardia era in zona rossa, a novembre, per due domeniche.

La polemica sul gazebo del sindaco in zona rossa

La legge imponeva il divieto di organizzare gazebi di qualsiasi tipo e all’interno dei mercati era consentita solo la presenza dei banchi alimentari. Perché il sindaco ha potuto presenziare con il banchetto del Comune? Le regole valgono per tutti”.

L’esposto del consigliere della Lega

Imberti aveva inoltre presentato un esposto ai carabinieri, specificando che “la legge parla chiaro: divieto di allestire qualsiasi tipo di banco che non sia esclusivamente alimentare. Il banchetto del Comune era evitabile: anche volendo ricondurre l’attività del sindaco a iniziativa di ascolto dei cittadini, questa poteva essere effettuata in modalità “virtuale”, quindi per mail o telefono; non serve di certo un banchetto, per questo la legge lo vietava”. Imberti ha presentato l’esposto “ai carabinieri di Buccinasco, alla Procura della Repubblica e alla Prefettura – aggiunge Imberti – affinché venga fatta chiarezza e vengano erogate le sanzioni qualora non siano state rispettare le norme del Dpcm”.

LEGGI ANCHE: 

[icon name=”external-link-square” class=”” unprefixed_class=””] Banchetto del sindaco al mercato, la Lega fa un esposto ai carabinieri

[icon name=”external-link-square” class=”” unprefixed_class=””] Il sindaco replica alle accuse della Lega: Il banchetto? In aiuto dei cittadini

La risposta della Prefettura: “Regolare, attività istituzionale”

Ma proprio dalla Prefettura arriva la risposta che fa chiarezza sull’allestimento: “Si rappresenta che, da approfondimenti effettuati, è emerso che la struttura è stata utilizzata dal sindaco nell’esercizio della propria attività istituzionale, in due episodi, uno per la distribuzione di mascherine di comunità o chirurgiche e, nell’altro, come punto di ascolto delle critiche e dei suggerimenti degli avventori del mercato alimentare, soprattutto delle persone molto anziane che non usano internet”, scrive il prefetto Renato Saccone.

Nessuna problematica in merito all’ordine e alla sicurezza pubblica

“Si riferisce inoltre – prosegue la lettera siglata dal prefetto – che le forze dell’ordine interpellate da questa Prefettura hanno confermato che in occasioni di tali eventi non sono state segnalate problematiche attinenti all’ordine e alla sicurezza pubblica, né sono stati registrati assembramenti o situazioni in contrasto con le normative vigenti. Infine – conclude – contrariamente a quanto asserito nell’esposto, non risulta che abbia avuto luogo la distribuzione di volantini”.

Il commento del sindaco Pruiti

“Ecco la risposta ufficiale all’accusa di Imberti di fare il mio dovere di sindaco, fosse per lui io non dovrei stare vicino ai miei cittadini – commenta Rino Pruiti –. La Lega e il consigliere hanno scomodato i carabinieri e la Prefettura per impedirmi di fare il mio dovere. Vergognoso”.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste