Fuori dal silenzio con il Centro Antiviolenza San Donato

Un evento artistico e una campagna di comunicazione per far passare un messaggio: le donne che vivono situazioni di disagio e pericolo non sono sole.

Fuori dal silenzio con il Centro Antiviolenza San Donato
Attualità 26 Novembre 2018 ore 12:42

Fuori dal silenzio con il Centro Antiviolenza San Donato.

Fuori dal silenzio con il Centro Antiviolenza San Donato

SAN DONATO MILANESE - Tante sono state le iniziative che si sono tenute ieri in Italia in occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne. Abbiamo già scritto in questi giorni in merito alla portata di questa giornata scelta come simbolo della lotta al femminicidio, battaglia che però nella realtà va condotta ogni giorno.  Proprio per non lasciare cadere nel silenzio questo tema  di stretta attualità l’Amministrazione di San Donato vuole lanciare il suo messaggio di sensibilizzazione attraverso  un evento artistico e una campagna di comunicazione: le donne che vivono situazioni di disagio e pericolo non sono sole.

Il numero da chiamare per il sud est Milano

La rete antiviolenza del sud est Milano e dell’asse della Paullese (formata dai Comuni di Carpiano, Cerro al Lambro, Colturano, Dresano, Mediglia, Melegnano, Pantigliate, Paullo, Peschiera Borromeo, San Donato Milanese, San Giuliano Milanese, San Zenone al Lambro, Tribiano e Vizzolo Predabissi) è all’opera per affrontare e prevenire il problema. Principale strumento di supporto alle vittime (effettive e potenziali) è il numero: 02-36527138. Telefonando, si entra in contatto con il Centro Antiviolenza San Donato, uno sportello di supporto psicologico e legale che opera per accompagnare le proprie assistite fuori dal silenzio.

Giovedì 29 novembre, una serata per sensibilizzare e informare sul tema della violenza di genere

Fuori dal silenzio è anche il titolo della serata e della campagna di sensibilizzazione ideate in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne. L’evento avrà luogo giovedì 29 novembre, alle 21.00, al Cinema Teatro Troisi. Sul palco si alterneranno performance artistiche e momenti informativi, tra cui il lancio ufficiale di una nuova campagna di comunicazione (graficamente rappresentata da una figura femminile che cammina verso un futuro più luminoso), che ha lo scopo di diffondere la conoscenza del Centro Antiviolenza.

Il commento del sindaco Checchi

«Quello della violenza e della discriminazione di genere – commenta il sindaco Andrea Checchi – è un problema sociale che sta particolarmente a cuore a questa Amministrazione e che vede al lavoro, contemporaneamente, più assessorati. Alla realizzazione di questo evento, che una volta all’anno ci permette di puntare l’attenzione sulla realtà delle donne maltrattate e ricordare il lavoro che quotidianamente viene svolto in loro soccorso, ha visto l’impegno di Cristina Amianti (assessore alle Pari Opportunità), Chiara Papetti (assessore ai Servizi Sociali) e Serenella Natella (assessore al Commercio). L’iniziativa, infatti, coinvolgerà numerose realtà territoriali: le associazioni, che si esibiranno al Troisi, i negozi di vicinato, che sosterranno la campagna distribuendone il materiale di comunicazione, e le scuole, perché dalle nuove generazioni può e deve partire il cambiamento».

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!