Attualità

Festa della Repubblica, le iniziative a Cesano Boscone per il 2 giugno

Al termine della manifestazione l'Amministrazione comunale consegnerà le civiche benemerenze civiche nell’ambito del "Premio Caesius".

Festa della Repubblica, le iniziative a Cesano Boscone per il 2 giugno
Attualità Cesano Boscone, 30 Maggio 2022 ore 13:22

Festa della Repubblica 2022 a Cesano: tutte le iniziative per la giornata del 2 giugno

La celebrazione a partire dalle 9.30

CESANO BOSCONE - Cesano Boscone celebrerà la Festa della Repubblica il prossimo 2 giugno. A partire dalle 9.30, quando si terrà la cerimonia dell'alzabandiera al Monumento alla Resistenza presso i Giardini della Costituzione. Dal monumento partirà il corteo che terminerà al Parco Pertini, dove sono previsti i discorsi del sindaco Simone Negri e della vice presidente della sezione di ANPI Giovanni Bertolini, Paola Ariis. L'accompagnamento musicale sarà a cura della Scuola Civica di Musica Ricordi Music School.

Il sindaco Simone Negri

“La Festa delle Repubblica - commenta il sindaco Simone Negri - quest’anno cade in un momento drammatico per la nostra storia a causa della guerra in Ucraina, nel cuore d’Europa, per la crisi che ancora morde la nostra economia, per l’aumento dei costi energetici e il caro vita che sta mettendo in difficoltà un numero maggiore di famiglie e acuendo le fragilità. Confidiamo nella pace, per ottenere la quale va fatto ogni sforzo, e negli strumenti che la nostra Repubblica, nata dalla Resistenza, ci mette a disposizione e che dobbiamo utilizzare al meglio per arginare il disagio a cominciare da chi è in maggiore difficoltà”.

Al termine la consegna delle benemerenze civiche

Al termine della manifestazione l'Amministrazione comunale consegnerà le civiche benemerenze civiche nell’ambito del "Premio Caesius" che saranno assegnate a cesanesi che si sono contraddistinti nella comunità con atti o imprese che abbiano giovato o reso onore alla città di Cesano Boscone. La selezione delle candidature presentate da cittadini e associazioni è stata svolta da un'apposita commissione guidata dal sindaco Negri, composta da rappresentanti delle associazioni e dei comitati, delle scuole, delle imprese locali e delle istituzioni religiose.