Giornale dei Navigli > Attualità > FASE 2 | I dati di oggi: crescono i contagiati (+462) e i decessi (+54). Il punto dell’assessore Sertori
Attualità, Politica Naviglio grande -

FASE 2 | I dati di oggi: crescono i contagiati (+462) e i decessi (+54). Il punto dell’assessore Sertori

"Importante anche iniziare i lavori nelle scuole, prima del rientro degli studenti”.

fase 2 dati contagi

FASE 2 | I dati di oggi: crescono i contagiati (+462) e i decessi (+54). Il punto dell’assessore Sertori.

FASE 2 | I dati di oggi: crescono i contagiati (+462) e i decessi (+54). Il punto dell’assessore Sertori

MILANO – Salgono i contagi in Lombardia, secondo i dati diffusi oggi: sono 462 i casi positivi in più. Purtroppo, si registrano anche più decessi: 54, circa il doppio rispetto ai numeri di ieri. Aumentano anche i tamponi effettuati: oltre 14mila in un giorno. “I numeri positivi si registrano soprattutto nei ricoverati e nelle terapie intensive – commenta l’assessore Massimo Sertori con delega a Enti locali, montagne e piccoli comuni –. Guardando questi numeri si percepisce una parabola discendente”.

CLICCA QUI PER IL VIDEO INTEGRALE DELLA CONFERENZA STAMPA DEL 19 MAGGIO

L’obiettivo è isolare subito i potenziali casi di covid

Si parla anche delle nuove disposizioni per Regione Lombardia, in linea con quelle del Governo ma con alcune differenze in base alle singole regioni. “Noi abbiamo dei numeri importanti, una certa cautela è necessaria. Abbiamo aperto diverse categorie ma palestre e piscine abbiamo deciso di tenerle chiuse, per esempio. La nostra situazione va tenuta sotto controllo. I provvedimenti e il monitoraggio costante e puntuale ci permetterà di convivere con un virus che si è attenuato ma non è ancora debellato. L’obiettivo è isolare subito i potenziali casi di covid. Possiamo dire che c’è un grande rispetto delle normative da parte dei cittadini: solo con il comportamento virtuoso e senso civico, già dimostrato, riusciremo a uscire da questa situazione di difficoltà”.

Il traffico sui treni

Per quanto riguarda il traffico sui treni regionali si registra, come ieri, un 25% di presenze rispetto a un giorno pre covid. “Siamo anche agevolati dal fatto che molti stanno lavorando da casa e le scuole chiuse evitano grandi affluenze – commenta Sertori –. Possiamo riuscire a gestire la Fase due nel migliore dei modi. Il traffico è aumentato ma non è uguale a prima della pandemia”.

“Importante anche iniziare i lavori nelle scuole, prima del rientro degli studenti”

Stanno già arrivando i primi riscontri da parte delle amministrazioni locali sugli investimenti, i 400 milioni indirizzati ai comuni. Molti li stanno utilizzando per viabilità, scuole, progetti per rischio idrogeologico. “Generiamo così un sistema virtuoso, un’iniezione di risorse per rianimare i comparti come quello dell’edilizia. Sono fondi subito spendibili, con cantieri che devono iniziare entro fine ottobre. Si genera così lavoro e opportunità per la ripartenza. Abbiamo messo a disposizione delle province 51 milioni di euro: risorse vere che aiutano comparti in difficoltà e migliorano le città. Sarà importante anche iniziare i lavori nelle scuole, prima del rientro degli studenti”.

Il ruolo dei sindaci si è rivelato particolarmente importante

Regione Lombardia ha destinato oltre 2 milioni di euro per la sistemazione degli impianti di risalita, quindi una valorizzazione della montagna lombarda. “Gli impianti – ancora Sertori – potranno essere utilizzati anche d’estate, se i numeri continueranno a dare impulsi positivi: per ora sono ancora chiusi ma valuteremo la riapertura in base all’andamento del contagio. Riflettiamo anche in tema turismo, duramente colpito dalla pandemia”. L’assessore ha sottolineato inoltre il “ruolo dei sindaci, fondamentale. Il cittadino è al sindaco che si rivolge per primo. Il ruolo dei primi cittadini, punto di riferimento sul territorio, si è rivelato particolarmente importante in questa fase di emergenza”.

I dati di oggi

Sono 85.481 i contagiati, con un aumento di 462 persone in un giorno. I ricoveri in ospedale sono 4.426, 56 persone in più rispetto a ieri. Nei reparti di terapia intensiva ci sono 244 persone, 8 pazienti in meno rispetto al giorno prima. I tamponi effettuati fino a oggi sono ‪596.355, 14.918 in più. I guariti sono 36.082 (+167). In fase di verifica ci sono 1.856 test. Salgono ancora i decessi: 15.597, 54 in più in un giorno.

Le province

Bergamo 12.607 (+144)

Brescia 14.199 (+41)

Como 3.646 (+13)

Cremona 6.335 (+12)

Lecco 2.687 (+39)

Lodi 3.369 (+16)

Mantova 3.294 (+3)

Milano 22.324 (+102) – Milano città 9.444 (+49)

Monza Brianza 5.338 (+42)

Pavia 5.047 (+25)

Sondrio 1.378 (+9)

Varese 3.401 (+9)

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente