Menu
Cerca

Le novità di Engage 3D, la piattaforma per gli eventi digitali di Target Motivation a supporto delle aziende

Le novità di Engage 3D, la piattaforma per gli eventi digitali di Target Motivation a supporto delle aziende
Attualità 22 Marzo 2021 ore 07:00

L’emergenza sanitaria ha richiesto all’Event Industry di ripensarsi e di percorrere strade innovative. È così che Target Motivation, azienda leader nell’organizzazione di eventi dal 1985, ha lanciato nel 2020 la piattaforma Engage 3D, con cui sono già stati realizzati diversi meeting, congressi e lanci prodotto digitali di successo.

Engage 3D si distingue nel mercato perché trasforma qualsiasi evento online in un’esperienza immersiva e interattiva, completamente personalizzabile: con la piattaforma si possono realizzare ambienti virtuali 3D da esplorare tramite avatar, come hall e sale congressuali, spazi espositivi e stand digitali, scenografie come piazze o location famose, e si possono addirittura riprodurre i prodotti fedelmente in 3D. Il tutto in completa sicurezza e privacy dei partecipanti.

Avendo sempre lavorato a fianco delle aziende per comprendere le loro esigenze, Target Motivation ora presenta alcune nuove funzionalità di Engage 3D, già scelte da diversi clienti: Engage 3D Branded, una versione più standardizzata della piattaforma, che consente di creare eventi all’interno di un dominio già esistente, abbattendo i costi, e la Selling Dashboard, strumento interno di videocall pensato per supportare la comunicazione aziendale.

Il CEO di Target Motivation, Alessandro Sbrogiò, ci racconta da vicino in cosa consistono queste novità.

Come sono nate queste nuove idee?

Engage 3D e i suoi nuovi sviluppi sono nati dall’ascolto dei nostri clienti. Da quando è iniziata l’emergenza sanitaria, è cambiato molto il modo di lavorare di tutti: da marzo 2020 abbiamo trascorso più tempo di sempre in videocall con clienti, manager, fornitori e persino con i nostri stessi collaboratori. Questo naturalmente ha creato anche delle nuove esigenze: per le aziende è diventato fondamentale essere sempre in comunicazione con i vari interlocutori, che sia per motivare i team di lavoro, per formarli oppure per mantenere le relazioni con il cliente. Sia la versione Branded di Engage 3D, sia la Selling Dashboard nascono per rispondere alle esigenze che abbiamo appena descritto: tenere in comunicazione le aziende con i propri clienti oppure con i propri collaboratori, fornendo loro strumenti adeguati, interni, controllati e sicuri.

Cosa aggiungono le nuove funzionalità alla vostra piattaforma?

Con la versione branded di Engage 3D le aziende possono usufruire di molte delle funzionalità della piattaforma, ma con un tool più snello, agile e meno impegnativo dal punto di vista economico. Concretamente, l’evento viene inserito in un contenitore già esistente, un dominio di secondo livello, che può ospitare un numero illimitato di eventi, senza dover per forza creare un sito web e degli ambienti virtuali dedicati, abbassando notevolmente i costi di gestione, anche grazie alla possibilità di noleggio. Per i partecipanti non cambia nulla: cliccano su un link e possono accedere liberamente all’evento oppure tramite registrazione e login. Le funzioni sono le stesse della versione più avanzata, solo un po’ meno personalizzate. Si possono comunque modificare alcuni aspetti come le immagini di background, le scritte e i colori dei font. Lo streaming è supportato attraverso un canale di qualità broadcast e prevede anche la possibilità di far interagire i partecipanti fra loro durante il live, tramite i moduli Q&A dedicati.
La Selling Dashboard va nella stessa direzione, quella di supportare la comunicazione aziendale, esterna e interna: oltre a creare eventi virtuali o ibridi, con essa, le aziende possono beneficiare di un tool di videocall brandizzato interno. Anche questo è uno strumento estremamente flessibile, che può essere usato per formare i propri dipendenti collegati da remoto dalle varie sedi aziendali oppure anche per programmare un lancio prodotto con la forza vendita. Prendiamo quest’ultimo caso: con la Selling Dashboard, il management può rendere disponibili i vari tipi di contenuti che la forza vendita può illustrare ai clienti, mentre i venditori programmano gli appuntamenti con i clienti e avviano le presentazioni dei materiali aziendali. Inoltre, la Dashboard può essere usata contemporaneamente per meeting e coordinamenti interni.

Spinte dall’emergenza sanitaria, in questo periodo sono fiorite molte soluzioni digitali per la gestione degli eventi. In cosa si differenzia la vostra?

Sin da subito, Engage 3D si è distinto per la sua versatilità e completezza rispetto alle altre soluzioni presenti e anche ora questo è quello che lo rende uno strumento unico rispetto ai competitors: non consente solo di creare eventi in streaming e tradeshow in 3D, completamente a misura del brand, ma anche di creare degli eventi più piccoli, continuativi, senza grossi costi, oppure di formare i propri dipendenti e gestire gli appuntamenti con i clienti e i lanci prodotto virtualmente o in maniera ibrida. Rispetto ad alcune piattaforme free, inoltre, la nostra proposta garantisce non solo la piena sicurezza dei dati dei partecipanti, nel rispetto delle norme previste dal GDPR, ma anche una migliore qualità e risoluzione dello streaming e dei materiali condivisi, supportando file di vario tipo, dal pdf ai video e alle immagini. E, per quanto riguarda la Dashboard, c’è un controllo centralizzato dei contenuti presentati, che consente di monitorare gli appuntamenti.

Fra le novità che lanciate c’è anche la possibilità di “abbonarsi” alla piattaforma

Abbiamo pensato a una soluzione per agevolare chi ha bisogno di organizzare eventi in serie, che può noleggiare la piattaforma per alcuni mesi o per un anno. Mantenendo la stessa piattaforma, con lo stesso dominio per diversi eventi, i costi si ammortizzano notevolmente, scomparendo le voci relative alla messa in piedi. Naturalmente, più la piattaforma viene usata per un lungo periodo, come un vero e proprio asset aziendale, più risulta conveniente, tanto più che le varie features disponibili sono molte (dall’uso per fare le presentazioni aziendali alla raccolta di documenti o alle chat interne).

Sin dall’inizio della pandemia vi siete mostrati molto fiduciosi verso le potenzialità delle tecnologie applicate all’event industry. Quale sarà il loro ruolo nel futuro?

Certamente la pandemia ha cambiato le carte in tavola per tutti gli operatori del nostro settore, facendoci scoprire anche nuovi strumenti dalle potenzialità enormi, per esempio per quanto riguarda l’ampliamento del bacino di utenza degli eventi, la riduzione dei costi e la semplificazione di alcuni aspetti della creazione di eventi. Naturalmente noi non vediamo l’ora di poter tornare anche a far incontrare le persone dal vivo, eppure crediamo che le tecnologie resteranno strumenti preziosi anche quando potremo tornare alla nostra normalità.

Per informazioni: Giorgia Sbrogiò, design@targetmotivation.it, +39 3452455098.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli