Attualità
ancora aiuti

Emporio della solidarietà, Cesano rinnova la convenzione con la coop Ies: 4.600 persone aiutate

Con la tessera, in base ai punti disponibili i cittadini in difficoltà possono fare la spesa di generi alimentari, prodotti per l’igiene personale e della casa.

Emporio della solidarietà, Cesano rinnova la convenzione con la coop Ies: 4.600 persone aiutate
Attualità Cesano Boscone, 05 Agosto 2022 ore 11:06

CESANO BOSCONE – Rinnovata la convenzione con la cooperativa sociale Ies (Impresa Etica Sociale) che su incarico di Caritas Ambrosiana gestisce l’Emporio della solidarietà di via dei Pioppi a Cesano Boscone, il più grande della provincia di Milano.

Cesano rinnova la convenzione con la coop Ies

Grazie alla convenzione, rinnovata fino al giugno del 2024, l’Emporio potrà continuare a gestire le iniziative a favore dei cittadini che versano in condizioni di difficoltà economica, su segnalazione dei servizi sociali comunali. L’Emporio collabora anche con gli sportelli di aiuto delle Caritas Locali, che si confrontano periodicamente sui casi seguiti ed aiutati con le assistenti sociali del Comune, al fine di ottimizzare le modalità di aiuto alle famiglie cesanesi in difficoltà. La cooperativa I.E.S. collabora con il Comune di Cesano dal 2015 mettendo a disposizione gli spazi dell'Emporio e consegnando ai cittadini bisognosi segnalati dal Comune una tessera nominativa con un numero di “punti” assegnati in base alla composizione del nucleo famigliare e alle condizioni socioeconomiche e di valore pari all’importo del contributo stabilito dal Servizio Sociale. Con la tessera, in base ai punti disponibili i cittadini in difficoltà possono fare la spesa di generi alimentari, prodotti per l’igiene personale e della casa.

Gli aiuti dell'Emporio fino ad oggi

L’Emporio della Solidarietà, che per lo svolgimento della propria missione si avvale sia di volontari locali che di persone con fragilità, è iscritta all’albo regionale delle cooperative sociali. A giugno di quest’anno sono più di 4600 le persone appartenenti a 1600 nuclei famigliari, per oltre il 40% italiani, che hanno ricevuto aiuti dall’Emporio, 435 dei quali bambini sotto i 3 anni. Le confezioni distribuite nel corso del 2021 sono state più di 2 milioni, per un valore di circa 4 milioni di euro ai prezzi della grande distribuzione.
“Siamo soddisfatti del rinnovo della convenzione perché l’Emporio della solidarietà in questi anni segnati anche dall’emergenza pandemica, ha garantito e garantisce un ottimo servizio a sostegno dei più bisognosi, svolgendolo con cura e responsabilità. Il contributo del privato sociale è fondamentale per allargare la rete del welfare di comunità capace di meglio sostenere le famiglie in povertà, purtroppo in aumento”, commenta il sindaco Simone Negri. “Grazie al lavoro della cooperativa IES – aggiunge l’assessora al Welfare Mara Rubichi - l’Emporio garantisce una efficace risposta ai bisogni e inoltre riesce a meglio intercettare le azioni di solidarietà diffusa promosse dai singoli cittadini che garantiscono costantemente donazioni di cibo e di beni utili a chi è in difficoltà”.