Menu
Cerca

Educazione alla cittadinanza, al via la raccolta firme per la proposta di legge

Servirà a reintrodurre l'educazione civica come disciplina autonoma nei curricula e nei piani di studio scolastici.

Educazione alla cittadinanza, al via la raccolta firme per la proposta di legge
Attualità 24 Luglio 2018 ore 13:16

Educazione alla cittadinanza, al via la raccolta firme per la proposta di legge.

Educazione alla cittadinanza, al via la raccolta firme per la proposta di legge

CESANO BOSCONE – Una raccolta firme per la proposta di legge di iniziativa popolare, promossa dal Comune di Firenze e sostenuta da Anci. Al via in diversi comuni (tra cui Cesano, Basiglio, Zibido e molti altri) la campagna di adesione per introdurre l’ora di Educazione alla cittadinanza come materia curricolare nelle scuole.

Servirà a rendere obbligatorio l’insegnamento nelle scuole

La raccolta servirà a portare in Parlamento la proposta di legge di iniziativa popolare “insegnamenti di educazione alla cittadinanza come materia autonoma con voto, nei curricola scolastici di ogni ordine e grado”. Una proposta che nasce perché “diviene sempre più urgente il recupero di una dimensione educativa che formi i giovani cittadini ai principi che consentono uno sviluppo civile della società italiana, e una conservazione e cura dei legami di coesione sociale, indispensabili epr immaginare un futuro e uno sviluppo possibile per il nostro Paese”, si legge sulla proposta.

Sarà determinante l’appoggio dei cittadini

“L’educazione alla cittadinanza (o educazione civica, o costituzionale) è sostenuta dai Sindaci e da numerosi intellettuali e artisti, ma sarà principalmente l’appoggio dei cittadini e delle cittadine che potrà decretare il successo dell’iniziativa”, precisano dal Comune di Cesano, sottolineando come l’Educazione civica come materia del piano di studi possa “trasmettere alle nuove generazioni i valori legati al senso di appartenenza alla comunità. La scuola è infatti “l’agenzia educativa” per eccellenza, dove poter formare giovani cittadini attivi, responsabili, rispettosi e solidali”.

F.G.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli