Giornale dei Navigli > Attualità > E’ morto Libero Traversa, il partigiano Aiace che partecipò alla liberazione di Milano
Attualità Naviglio grande -

E’ morto Libero Traversa, il partigiano Aiace che partecipò alla liberazione di Milano

Lo ha comunicato Roberto Cenati Presidente Anpi Provinciale di Milano

E’ morto Libero Traversa, il partigiano Aiace che partecipò alla liberazione di Milano.

E’ morto Libero Traversa, il partigiano Aiace che partecipò alla liberazione di Milano

Il presidente dell’Anpi milanese, Roberto Cenati, ne ha dato notizia con “profonda tristezza” ricordando il suo impegno nell’associazione.

Il ricordo del presidente ANPI

“E’ con profondo dolore che comunico l’improvvisa scomparsa di Libero Traversa– scrive Cenati su FB-  partigiano, membro del Comitato provinciale dell’Anpi, Presidente Onorario della Sezione 25 Aprile. La notizia mi ha sconvolto. Con Libero perdo un amico e un compagno. Libero, quando oltre 20 anni fa ero Presidente della Sezione Anpi di Porta Venezia, mi ha spinto ad assumere l’incarico di Coordinatore della nostra Associazione per la zona 3. Con lui, in zona, siamo riusciti a realizzare iniziative di grande rilievo per il Giorno della Memoria e per il 25 Aprile.

Chi era

Nel 1944, a 14 anni Traversa entrò a far parte del 23° Distaccamento della Gioventù d’Azione della Brigata Giustizia e Libertà Rosselli. Dopo la guerra si è iscritto al Pci, dove ha ricoperto numerosi incarichi: è stato addetto stampa della Camera del Lavoro negli anni ’50 e consigliere provinciale negli anni ’70. Dopo lo scioglimento del partito è entrato in Rifondazione e poi è stato fra i fondatori del partito dei Comunisti italiani.  Nel 2007 ha ricevuto l’Ambrogino d’oro.

Il commiato

Alla moglie, ai figli, a tutti coloro che l’hanno conosciuto Cenati ha voluto esprimere la sua affettuosa e commossa vicinanza.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente