Attualità
ROZZANO

Cuccioli venduti illegalmente: fermati a Rozzano grazie agli agenti in borghese

Non comprate mai cani da provenienza illecita e dubbia.

Cuccioli venduti illegalmente: fermati a Rozzano grazie agli agenti in borghese
Attualità Rozzano, 01 Luglio 2022 ore 14:58

ROZZANO – Vendevano cagnolini nati da pochi giorni, mettendo in pericolo la salute dei cuccioli.

Anpana

Un commercio illegale di cagnetti strappati alle mamme per lucrare con la vendita. A scoprire il giro criminale, ci hanno pensato le guardie Anpana sezione Milano, l’Associazione Nazionale Protezione Animali Natura Ambiente che dispone di operatori qualificati per intervenire in ambito zoofilo e ambientale, e gli agenti della polizia locale di Rozzano.

Lucia Galeone

“Dopo aver ricevuto una segnalazione, le guardie Anpana hanno messo sotto osservazione un gruppo di nomadi per vendita illegale di cuccioli di cane – racconta l’assessore all’Ambiente Lucia Galeone –. Ieri c’è stato un veloce contatto, e in collaborazione con la polizia locale di Rozzano è avvenuto un incontro presso la zona del centro commerciale Fiordaliso per la vendita di due cuccioli al di sotto dei trenta giorni di vita”.

cuccioli

L'operazione

Gli agenti si sono presentati allo scambio in borghese, coordinandosi con i colleghi che attendevano poco distante dal punto concordato con il venditore. Gli operatori della pl hanno quindi fermato i tre coinvolti nella vendita illegale. Sono stati multati con mille euro di sanzione e i cuccioli sono stati sequestrati e portati dal veterinario per accertamenti. “Non comprate cani da provenienza illecita e dubbia – lancia l’appello l’assessore Galeone –. Non diamo seguito a queste attività”.