LE PAROLE DEL SINDACO

Croce Verde Soccorso a Buccinasco, 76 interventi nel primo mese di servizio col 118

Da qualche giorno, inoltre, l’associazione ha ottenuto un altro importante riconoscimento, grazie all’ammissione ad Anpas

Croce Verde Soccorso a Buccinasco, 76 interventi nel primo mese di servizio col 118
Attualità Buccinasco, 14 Luglio 2021 ore 10:31

Croce Verde Soccorso a Buccinasco, 76 interventi nel primo mese di servizio col 118.

Croce Verde Soccorso a Buccinasco, 76 interventi nel primo mese di servizio col 118

BUCCINASCO – Settantasei interventi complessivi nel mese di giugno, nelle sole ore serali, di cui sette sul territorio comunale. È il primo bilancio dell’attività di pronto soccorso dell’associazione Croce Verde Soccorso che dal mese scorso ha ottenuto la certificazione per poter svolgere i servizi di 118 con la sua ambulanza e i suoi soccorritori volontari. Da qualche giorno, inoltre, l’associazione ha ottenuto un altro importante riconoscimento, grazie all’ammissione ad Anpas (Associazione Nazionale Pubblica Assistenza), movimento nazionale di volontariato che trae le sue origini dalla tradizione solidaristica popolare.

Sindaco

L’attività della Croce Verde Soccorso si aggiunge agli interventi delle altre Croci presenti sul territorio, come Croce Rossa Buccinasco che ha a disposizione due ambulanze, dipendenti e volontari in servizio 24 ore su 24. A giugno la Cri ha svolto 43 servizi a Buccinasco.

“Siamo molto soddisfatti e orgogliosi delle nostre associazioni locali – dichiara il sindaco Rino Pruiti – che svolgono un ruolo fondamentale per il nostro territorio: come cittadini ci sentiamo più sicuri, sappiamo di poter contare su soccorsi tempestivi grazie a una pluralità di offerte che come Amministrazione abbiamo sostenuto. Da anni la nostra Croce Rossa ha a disposizione gratuitamente la villa confiscata di via Fratelli Rosselli oltre a diversi aiuti e la Croce Verde può contare su un contributo comunale per il pagamento dell’affitto della nuova sede che i volontari hanno reso idonea al servizio di soccorso. Per ora la loro attività è necessariamente limitata perché l’associazione ha a disposizione una sola ambulanza e può lavorare solo con un turno dalle 20 in poi. Ringrazio i volontari per la loro dedizione e per la loro presenza costante sul territorio anche per altre attività gratuite importanti come i check up della salute”.

“Non abbiamo esitato a rispondere anche alla richiesta di Intervol – continua Pruiti – che nelle scorse settimane ci ha manifestato la necessità di spazi per ricevere sei nuove ambulanze da attrezzare e rendere operative. All’associazione mancava un luogo che le potesse ospitare, Buccinasco ne ha trovato uno sul proprio territorio”.