Menu
Cerca

Coronavirus: trend confermato, ma ancora troppi spostamenti.

"Vogliamo che il tasso scenda più velocemente - meno ricoveri e soprattutto meno decessi".

Coronavirus: trend confermato, ma ancora troppi spostamenti.
Attualità 10 Aprile 2020 ore 19:34

Coronavirus: trend confermato, ma ancora troppi spostamenti.

Coronavirus: trend confermato, ma ancora troppi spostamenti

MILANO – L’appuntamento di oggi con il consueto aggiornamento da Regione Lombardia sulla situazione contagi è a cura del vice presidente Fabrizio Sala; l’assessore Giulio Gallera è rimasto impegnato in una riunione e non ha potuto presenziare al punto aggiornamento.

Gli spostamenti per fasce orarie

Sala ha parlato prima di tutto della situazione spostamenti: “L’analisi delle celle telefoniche confermano un dato in salita: 40% degli spostamenti rispetto a un giorno normale. Significa che più persone sono in giro. Abbiamo fatto un analisi anche delle fasce orarie. Alle 7 e 8 del mattino si muove la categoria dei lavoratori, ma il dato cresce anche alle ore 12 e 13 e alle 17 e 18, orario solitamente di fine lavoro. ci sono però spostamenti anche alle 20 e alle 23 su cui stiamo avviando approfondimenti”.

Male alcune province: spostarsi significa spostare il contagio

Milano si comporta bene, con un 35% circa degli spostamenti rispetto a un giorno normale. Male invece in altre province come Lodi, Varese e Lecco dove le percentuali superano anche il 68%. “Ricordo – ha aggiunto Sala – l’importanza dell’isolamento sociale. Bisogna rimanere a casa il più possibile. Abbiamo inoltre preso a campione dei Comuni situati in direttrici per luoghi di villeggiatura e evidenziato che qui gli spostamenti sono maggiori. Forse qualcuno pensa di andare in case vacanze: spostarsi significa spostare il contagio”.

Mascherine per le forze dell'ordine

Il vice presidente ha inoltre annunciato la consegna di 100mila mascherine alle forze dell’ordine e ha invitato ancora una volta i cittadini a scaricare l’app AllertaLom per compilare i questionari e aiutare gli esperti a tracciare una mappa del contagio. Oltre 700mila i download fino a ora e 1 milione 100mila questionari compilati.

I dati di oggi

Riguardo i dati: si conferma il trend di diminuzione ma “vogliamo che il tasso scenda più velocemente – ancora Sala –. Meno positivi, meno ricoveri e soprattutto meno decessi, che è il dato più importante. È una battaglia che dobbiamo combattere insieme”. Sono 56.048 i contagiati, con un aumento di 1.246 persone in un giorno. I ricoveri in ospedale sono 11.877 e aumentano di 81 persone. Nei reparti di terapia intensiva ci sono 1.202 persone, 34 persone in meno rispetto a ieri. I tamponi effettuati fino a oggi sono 186.325, 9.372 in più. I dimessi sono 32.731 di cui 16.280 con un passaggio in ospedale. Salgono ancora i decessi: 10.238, 216 in più in un giorno.

Le province

Bergamo 10.151 (+108)

Brescia 10.369 (+247)

Como 1.686 (+81)

Cremona 4.562 (+73)

Lecco 1.838 (+33)

Lodi 2.419 (+43)

Monza Brianza 3.424 (+69)

Milano 12.748 (+269) Milano città 5.106 (+127)

Mantova 2.355 (+78)

Pavia 2.963 (+74)

Sondrio 661 (+7)

Varese 1.589 (+98)

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home