Giornale dei Navigli > Attualità > Coronavirus, Conferenza Gallera con i dati odierni: “Ong americana dona un ospedale da campo alla Lombardia”
Attualità, Politica Naviglio grande -

Coronavirus, Conferenza Gallera con i dati odierni: “Ong americana dona un ospedale da campo alla Lombardia”

Crescono ancora i contagi (+1.377) e i decessi (+202). Dall'assessore la richiesta per i medici in pensione: "Dateci una mano".

Conferenza Gallera

Coronavirus, Conferenza Gallera con i dati odierni: “Ong americana dona un ospedale da campo alla Lombardia”.

Coronavirus, Conferenza Gallera con i dati odierni: “Ong americana dona un ospedale da campo alla Lombardia”

MILANO – Appuntamento anticipato di qualche ora per la comunicazione dei dati odierni sulla diffusione del contagio da coronavirus. L’assessore al Welfare Giulio Gallera ha previsto il collegamento in anticipo in quanto alle 17 ci sarà l’incontro con il governatore Attilio Fontana e il consulente Guido Bertolaso per riuscire a capire come realizzare il maxi progetto dell’ospedale nei padiglioni della Fiera a Rho. Un incontro importante per mettere a punto i dettagli e capire la disponibilità di personale e forniture per la realizzazione.

Il dato positivo è sicuramente la maggiore consapevolezza

“Il dato positivo è sicuramente la maggiore consapevolezza – ha detto Gallera –, le persone stanno rimanendo a casa. Continuate questo sforzo e alla fine della settimana potremo capire se la linea dei contagi, come penso e spero, sarà in diminuzione. Aspettiamo ancora qualche giorno ma vi anticipo già che la strada sarà lunga, non possiamo pensare da lunedì prossimo di tornare con la vita dinamica di prima. È un obiettivo che vogliamo raggiungere, ma non dobbiamo avere fretta per non vanificare gli sforzi”.

Buone notizie sul fronte del personale a Bergamo

Continua lo sforzo della Regione per creare posti letto e aumentare i numeri del personale sanitario. In meno di due giorni sono stati trasferiti in altre strutture disponibili 180 pazienti, alleggerendo così la capienza degli ospedali lombardi. Buone notizie sul fronte del personale a Bergamo: 27 medici e 4 infermieri sono arrivati dalla sanità militare. Continua anche il reclutamento: sono arrivate 2.200 domande e selezionate 1.020.

La richiesta per i medici in pensione

L’appello di Gallera oggi è per i medici in pensione che sono chiamati a un eccezionale contributo per la Regione e che, secondo l’assessore, non saranno tenuti ad aprire la partita iva ma seguiranno procedure più snelle. “Dateci una mano”, ha chiesto Gallera che ha sottolineato anche il grandissimo impegno delle università, prima per laureare in tempi brevi gli infermieri, adesso per accelerare le procedure per i medici specializzandi.

Ong americana dona un ospedale da campo

Un’altra buona notizia arriva dalla solidarietà internazionale. Entro qualche giorno sarà allestito un ospedale da campo grazie alla generosa donazione della ong Samaritan’s Purse della Chiesa Cristiana Evangelica Americana che ha messo a disposizione una struttura con 60 posti e 8 di terapia intensiva, oltre a uno staff interamente pagato dalla ong di 60 persone. L’ospedale da campo verrà allestito davanti all’ospedale di Cremona, già in condizioni precarie a causa della saturazione dei pazienti ricoverati.

Ringraziamenti dell’assessore

“Grazie di cuore alla ong – ha espresso Gallera –, domani arriverà una delegazione per pensare agli aspetti logistici. Un segno di vicinanza importantissimo e un ringraziamento anche alla Protezione civile che ha fatto da collegamento per questo gesto di solidarietà internazionale”. Non è tutto: si sta cercando di accelerare le pratiche per reclutare nuove forze a sostegno del personale sanitario: medici cubani, cinesi e venezuelani si sono già messi a disposizione in aiuto delle nostre risorse.

Coronavirus a Milano e hinterland, i casi aggiornati secondo l’ultimo bollettino ufficiale di oggi, 16 marzo

Ecco i dati dei contagi odierni e quelli dei giorni precedenti
i casi positivi sono 14.649 (1.377 più di ieri che erano 13.2729) e nei giorni precedenti 11.685/9.820/8.725/7.280/5.791/5.469/4.189/3.420/2.612
i deceduti 1.420 (202 più di ieri che erano 1.218)/966/ 890/744/617/468/333/267/154
in isolamento domiciliare ci sono 3.867 persone. I giorni precedenti 3.427/2.650/2.044/1.351/1.248/756/722
in terapia intensiva 823 (56 più di ieri che erano 767)/732/650/605/560/466/440/399/359
i ricoverati non in terapia intensiva sono 6.171 (621 più di ieri che erano 5.550)/4.898)/4.435/4.247/3.852/3319/2.802/2.217/1.661
i tamponi effettuati 43.565. I dati dei giorni precedenti 40.369/37.138/32.700/29.534/25.629/21.479/20.135/18.534/15.778
i dimessi 2.368 (357 più di ieri che erano 2011)/1.660/1.198/1.085

I casi per provincia con l’aggiornamento rispetto agli ultimi giorni

BG 3.760 (344 più di ieri che erano 3.416)/2.864/2.368/2.136/1.815/1.472/1.245/997/761/623/537
BS 2.918 (445 più di ieri che erano 2.473)/ 2.122/1.784/1.598/1.351/790/739/501/413/182/155
CO 220 (36 più di ieri che erano 184)/154)/118/98/77/46/40/27/23/11/11
CR 1.881 (89 più di ieri che erano 1.792)/ 1.565)/1.344/1.302/1.061/957/916/665/562/452/406
LC 386 (42 più di ieri che erano 344)/287)/237/199/113/89/66/53/35/11/8
LO 1.362 (42 più di ieri che erano 1320)/ 1.276) 1.133/1.123/1.035/963/928/853/811/739/658
MB 346/ 339 (115 più di ieri che erano 224)/143/130/85/65/64/59/61/20/19
MI 1.983 (233 più di ieri che erano 1.750)/1.551/1.307/1.146/925/592/506/406/361
MN 382 (55 più di ieri che erano 327)/261/187/169/137/119/102/56/46/32/26
PV 801 (79 più di ieri che erano 722)/622/482/468/403/324/296/243/221/180/151
SO 46 (1 solo caso più di ieri)/45/45/23/23/13/7/7/6/6/4/4
VA 202 (18 più di ieri che erano 184)/158/125/98/75/50/44/32/27/23/17
e 362 in corso di verifica.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente