Attualità
prove di carico

Collaudo passerella ciclopedonale Val Tidone

Questa notte sono state effettuate le cosiddette “prove di carico” in vista dell’apertura dell’importante infrastruttura ciclopedonale.

Collaudo passerella ciclopedonale Val Tidone
Attualità Sud Milano, 08 Novembre 2021 ore 10:15

Collaudo passerella ciclopedonale Val Tidone.

Collaudo passerella ciclopedonale Val Tidone

OPERA - Si sono svolte nella notte le operazioni di collaudo connesse ai lavori di realizzazione della corsia di interscambio della passerella ciclopedonale che collega Mirasole alla frazione di Noverasco.

Effettuate le “prove di carico”

Per tutto l’intervento un tratto della Val Tidone, la statale che collega il territorio della Città Metropolitana Milanese al pavese (dal Km 0+870 al Km 1+285 in entrambi i sensi di marcia), è stato chiuso al traffico. In sostanza, i tecnici di Città Metropolitana hanno effettuato quelle che più comunemente, senza entrare in tecnicismi, vengono definite “prove di carico” e sono propedeutiche all’apertura dell’importante infrastruttura ciclopedonale.

Il commento della sindaca Barbieri

“Secondo le stime di Città metropolitana Milanese, il ponte ciclopedonale potrebbe essere consegnato alla cittadinanza entro la fine dell’anno. Fino ad allora, il ponte non è praticabile  – spiega la sindaca Barbara Barbieri – Ad oggi, tutto procede come da programma”.

Sono passati 7 anni dal primo cedimento

L’attesa per l’apertura del collegamento che, a scavalco dell’ex statale, collegherebbe in modo sicuro Noverasco e Opera, è tanta: sono passati poco più di 7 anni da quando, nel maggio del 2014 si verificò il primo cedimento di una rampa del sovrappasso. La struttura fu dichiarata inagibile e venne completamente demolita e rimossa nel 2017.

Di recente anche uno stop forzato per problemi giudiziari

Da allora le istituzioni che, a vario titolo, intervengono nella costruzione e gestione dell’opera hanno lavorato per ricostruire il collegamento, fondamentale per gli operesi e molto utilizzato anche per le gite fuoriporta. A condizionare il regolare svolgimento dei lavori, recentemente, si è aggiunto anche lo stop forzato dovuto agli approfondimenti giudiziari che hanno interessato il terreno su cui sorge l’infrastruttura e i lavori di adeguamento delle rampe a quanto previsto nel capitolato d’appalto.

L'esito del collaudo

Le prove di carico si sono svolte positivamente. La direzione lavori prevede circa 20 giorni per concludere il collaudo statico. Si può ipotizzare apertura al transito della passerella tra  sant'Ambrogio e metà dicembre.