Chiusura serale locali pubblici, ecco i nuovi orari

La prima novità riguarda la divisione in zone del territorio: due zone con diverse disposizioni.

Chiusura serale locali pubblici, ecco i nuovi orari
Attualità 01 Novembre 2018 ore 11:54

Chiusura serale locali pubblici, ecco i nuovi orari.

Chiusura serale locali pubblici, ecco i nuovi orari

CESANO BOSCONE – Due le novità per l’ordinanza di chiusura serale dei locali a Cesano. Dopo essersi confrontato con i cittadini e con i commercianti, il sindaco Simone Negri (Pd) ha deciso di modificare il provvedimento. Rimane la chiusura serale per i locali, come forma di “tutela per la salute pubblica e il rispetto del diritto al riposo”, sottolinea il primo cittadino, ma con metodi leggermente diversi.

Divisione in base al territorio: l'area A

La prima novità riguarda la divisione in zone del territorio: l’area A comprende le parti scarsamente abitate, dove sono presenti il parco Pertini e gli insediamenti produttivi Magellano-Vespucci, Buonarroti-Sanzio-Milano (dall’incrocio con via Isonzo fino a via Volta), De Nicola-Benedetto Croce. Qui, non sono previste distinzioni di giorni: "l’apertura dei locali che somministrano alimenti e bevande non può avvenire prima delle ore 5 e la chiusura non più tardi delle ore 2 dal lunedì alla domenica; le proposte di intrattenimento devono terminare ogni attività sonora (sia musica dal vivo, sia riproduzione elettronica) all’interno e all’esterno del locale entro l’1", si legge sul provvedimento.

L'area B

Poi, c’è l’area B, che comprende tutto il resto del territorio, ad alta densità abitativa. In queste zone, i locali possono "somministrare alimenti e bevande con apertura non prima delle ore 5 e chiusura non oltre le ore 24 dalla domenica al giovedì e non oltre le ore 2 il venerdì e il sabato - prosegue l'ordinanza -, mentre gli esercizi che intendono svolgere iniziative di intrattenimento devono cessare ogni attività sonora (sia musica dal vivo, sia riproduzione elettronica) all’interno e all’esterno del locale entro le ore 24".

Il commento del sindaco Negri

Soddisfatto il sindaco: “Riteniamo che affermare il diritto al riposo serale – commenta Negri – sia uno dei doveri di un’amministrazione che possa dirsi attenta e responsabile della salute dei suoi cittadini. L’apprezzamento riscosso tra i residenti dalla precedente ordinanza, come dimostra anche il calo di segnalazioni alla polizia locale, ci ha spinto a trovare una soluzione che non sia legata al solo periodo estivo e che tenga anche conto della differenza di densità abitativa del nostro territorio”. In ultimo, il divieto di vendita di bevande alcoliche da asporto dopo le ore 22: il provvedimento rimane, anche perché sono stati gli stessi commercianti ad accoglierlo con favore.

FG

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!