Giornale dei Navigli > Attualità > Una vita tra lavoro e guerra: cento candeline per Carlo Leva
Attualità Trezzano -

Una vita tra lavoro e guerra: cento candeline per Carlo Leva

Il sindaco Bottero ci ha tenuto, con il suo vice, a portare personalmente gli auguri a nonno Carlo.

cento candeline

Una vita tra lavoro e guerra: cento candeline per Carlo Leva.

Una vita tra lavoro e guerra: cento candeline per Carlo Leva

TREZZANO SUL NAVIGLIO – Chi lo ha conosciuto, compreso il sindaco Fabio Bottero e il vicesindaco Domenico Spendio che sono andati a fargli personalmente gli auguri, parlano di Carlo Leva come “un uomo in gamba, simpaticissimo, una bravissima persona che ha tanta storia da raccontare”.

Cento anni di memorie

Esattamente cento anni di vita, un secolo passato a lavorare come idraulico e tuttofare ma soprattutto trascorso con la divisa, in Africa, a fare la guerra, con tre anni alle spalle di prigionia a Tripoli. Cento anni che passano per vicende drammatiche che nonno Carlo ricorda con straordinaria lucidità, come quando durante la guerra hanno celebrato il funerale a Rosate, dove è nato, perché una granata aveva colpito la sua squadra sul fronte ed è stato gettato in una fossa comune, credendolo morto. A scoprirlo era stato un prete che cercava tra i corpi oggetti per identificare i cadaveri e informare le famiglie delle tragiche perdite.

Gli auguri di sindaco e vice

Il sindaco Bottero ci ha tenuto, con il suo vice, a portare personalmente gli auguri a nonno Carlo, consegnandogli una pergamena che ha commosso il centenario: “Amare una città significa anche non dimenticarne il passato e le radici. Ecco perché, carissimo signor Carlo, credo che chi come Lei ha avuto la possibilità di attraversare un intero secolo di vita è per tutta la nostra comunità un punto di riferimento e un richiamo a tenere viva la nostra storia. In questo giorno felice e importante che trascorrerà insieme ai suoi cari, amici e conoscenti, partecipo personalmente e a nome dell’Amministrazione comunale di Trezzano sul Naviglio alla sua gioia e ai suoi festeggiamenti”. Il sindaco Fabio Bottero ha voluto così fare “i più cordiali e sinceri auguri di buon compleanno”.

Francesca Grillo

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente