Caso Auchan, una mozione della maggioranza per chiedere azioni concrete

Sarà proposta durante la seduta di questa sera del Consiglio Comunale.

Caso Auchan, una mozione della maggioranza per chiedere azioni concrete
Attualità 27 Novembre 2019 ore 17:12

Caso Auchan, una mozione della maggioranza per chiedere azioni concrete.

Caso Auchan, una mozione della maggioranza per chiedere azioni concrete

CESANO BOSCONE – Sarà proposta durante la seduta di questa sera del Consiglio Comunale la mozione siglata da Andreas Massacra, consigliere Pd, Fulvio Paladini, capogruppo Pd, e Vincenzo Primerano, capogruppo di Futuro in Comune, per chiedere al sindaco e alla Giunta “di essere concretamente a sostegno dei lavoratori e della salvaguardia occupazionale del territorio; di adoperarsi, come già successo in passato per casi analoghi, interessandosi operosamente alle trattative sindacali e svolgendo, per quanto possibile, un ruolo di mediazione; di attivarsi presso le aziende in questione e gli organi istituzionali superiori affinché si preservi l’occupazione del territorio e non vengano lasciati in difficoltà i lavoratori”.

Auchan-Conad: un'operazione che lascia ancora tanti dubbi

Si parla del caso Auchan, con l’acquisizione da parte del colosso della grande distribuzione Conad. Un’operazione che lascia ancora tanti dubbi, soprattutto sul destino dei lavoratori che vivono da settimane nell’incertezza: Conad, infatti, non ha ancora sciolto le riserve e non si sa se tutti gli impiegati avranno il posto di lavoro tutelato. I tavoli con il Mise non hanno ancora chiarito le perplessità e i timori e l’esito dell’acquisizione non si può ancora dire positivo, anzi. Una lotta per la salvaguardia del lavoro a cui il sindaco Simone Negri aveva partecipato, manifestando al fianco degli impiegati in occasione degli scioperi organizzati dalle sigle sindacali.

La preoccupazione dei consiglieri di maggioranza

Ora, i consiglieri di maggioranza vogliono azioni concrete, manifestando “preoccupazione e massima solidarietà a donne e uomini che rischiano di perdere il lavoro. Il centro commerciale Auchan – esprimono i consiglieri – è una primaria realtà occupazionale del nostro territorio nella quale sono impiegate nel solo ipermercato circa 120 persone, delle quali buona parte residenti a Cesano. Il centro è diventato punto di riferimento per gli abitanti del Comune e, almeno per il momento, non figura nemmeno tra i negozi che passeranno a Conad ma potrebbe, insieme ad altri 116, essere ceduto ad altro operatore non specificato. Non è dunque possibile escludere la chiusura del centro: un’ipotesi che esporrebbe l’intera comunità a oneri sociali e urbanistici non indifferenti, data l’importanza occupazionale del sito e la sua volumetria”.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home