Giornale dei Navigli > Attualità > Caso Aler, il sindaco Negri: “Date a noi le risorse per le manutenzioni”
Attualità Cesano Boscone -

Caso Aler, il sindaco Negri: “Date a noi le risorse per le manutenzioni”

La proposta del sindaco Negri per permettere al Comune di intervenire là dove Aler zoppica.

Caso Aler

Caso Aler, il sindaco Negri: “Date a noi le risorse per le manutenzioni”.

Caso Aler, il sindaco Negri: “Date a noi le risorse per le manutenzioni”

CESANO BOSCONE – C’è ancora tanto da chiarire sulle dichiarazioni della consigliera regionale Carmela Rozza che ha lanciato una bomba: “Aler ha i soldi ma non li utilizza. Ben 198 milioni di euro nelle sue disponibilità per effettuare le manutenzioni edilizie, mai usati”.

Il sindaco Negri: Un mare di soldi fermi

Il sindaco di Cesano Simone Negri si è detto “allibito. Secondo i dati emersi, Aler ha speso solo 46 milioni. Un mare di soldi fermi”. Eppure quei soldi servirebbero, non solo a Milano, ma anche nell’hinterland, dove i quartieri Aler vivono situazioni critiche. Negri pensa a Cesano e riflette sull’opportunità di una sinergia che consenta ai Comuni di intervenire là dove Aler zoppica. Secondo la consigliera Rozza, i mancati investimenti sono da attribuire all’assenza di professionalià, “di risorse da dedicare alla progettazione e ai bandi. Se non si spendono questi soldi la Regione è da ritenersi colpevole del degrado dei quartieri”.

La proposta: date ai Comuni le risorse

Ecco quindi la proposta di Negri: dare le risorse per le piccole manutenzioni in mano ai Comuni che potranno mettere in campo i propri uffici e competenze. “Penso a interventi come quelli di sistemazione degli ascensori, di riparazione dei vialetti, dei citofoni che non vanno da mesi. Ma anche dei montascala e delle rampe che dovrebbero consentire ad anziani e invalidi di uscire liberamente di casa – elenca il primo cittadino –. Problemi che possiamo affrontare con le risorse che, a quanto pare, non mancano. In ottica anche di autonomia, si potrebbe siglare una sinergia per consentire ai Comuni di intervenire in tempi più rapidi, con procedure più snelle. Ed evitare così attese lunghe mesi per gli abitanti, con l’obiettivo di migliorarne le condizioni di vita”.

FG

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente