Cashback, app in tilt il primo giorno | Spid: è necessario?

E' successo di nuovo ieri, lunedì 7 dicembre 2020, alla vigilia dell'avvio dell'Extra Cashback di Natale.

Cashback, app in tilt il primo giorno | Spid: è necessario?
Attualità 08 Dicembre 2020 ore 13:37

Cashback, app in tilt il primo giorno | Spid: è necessario?

Cashback, app in tilt il primo giorno | Spid: è necessario?

Era già successo, ricorderete, al sito dell’Inps all’avvio del bonus per le partite Iva, in piena “Fase 1”. Poi era capitato ancora dopo l’estate, al varo del cosiddetto “bonus bici”. Insomma, quando parte un nuovo servizio, sembra immancabile che i supporti informatici vadano in tilt.

E’ successo anche ieri, lunedì 7 dicembre 2020, alla vigilia dell’avvio dell’Extra Cashback di Natale: l’app per iscriversi è andata in tilt. Troppe richieste contemporaneamente.

Cashback, app Io in tilt

Circa 6mila domande al secondo, e l’app IO di Pago PA non regge. Nella notte fra domenica 6 e lunedì 7 dicembre è stato rilasciato l’ultimo aggiornamento dell’applicazione su cui si baserà il bonus “Cashback”, natalizio e non, messo in campo dal Governo per contrastare l’evasione dell’Iva incentivando i pagamenti elettronici e portare i cittadini a fare acquisti nei negozi “fisici” e non in quelli online.

Un aggiornamento necessario, perché permette di collegare il proprio IBAN e le proprie carte e conti virtuali all’applicazione così da registrare i pagamenti effettuati e renderli validi per l’ottenimento del 10% di quanto speso fino a 150 euro per il periodo di Natale, e che dall’anno prossimo dovrebbe entrare a regime con due rimborsi fino a 150 euro l’anno e due “Supercashback” da 1500 euro per i primi 100mila cittadini che avranno fatto più transazioni.

Una corsa cui hanno partecipato milioni di cittadini (circa 6mila al secondo, riferiscono all’Ansa da Palazzo Chigi), di cui solo una parte è però riuscita a completare tutte le registrazioni senza intoppi. La maggior parte infatti si è trovata davanti messaggi d’errore e inviti a riprovare più tardi.

Occorre ricordare, tuttavia, che non c’è comunque una data limite per iscriversi, nessun rischio quindi di rimanere esclusi dalla possibilità di ricevere il rimborso.

Ricapitolando cos’è l’Extra Cashback Natale 2020

Il Cashback di Natale partirà oggi 8 dicembre e durerà fino al 31 dicembre:

  • per ottenerlo ci vuole un minimo di dieci pagamenti con carte e bancomat in un negozio fisico
  • ogni singolo pagamento non deve superare i 150 euro
  • il tetto massimo dei pagamenti cumulati non deve comunque superare i 1500 euro
  • essendo il bonus del 10%, il tetto massimo che può esservi restituito è comunque di 150

L’iscrizione (anche senza Spid)

L’iscrizione consiste in tre passaggi e, come per gli altri servizi online della Pubblica Amministrazione, è necessario munirsi dello Spid. Con questo a portata di mano, si dovrà scaricare l’app IO e poi nella sezione “Portafoglio” registrare le carte e i metodi di pagamento con cui si intende partecipare all’iniziativa, indicando poi il codice Iban dove si vuole ricevere il Cashback.

Per chi non avesse lo Spid, oltre a munirsene, c’è una possibilità: chi ha carte del circuito Nexi o utilizza come metodi di pagamento virtuali Satispay e Hype può registrarsi senza Spid e senza app IO.

Nexi Pay

Ci si potrà iscrivere al cashback di Stato anche tramite Nexi Pay, senza bisogno di ulteriori registrazioni. In questo caso, già a partire dall’extra cashback di dicembre, saranno considerati validi, ai fini del rimborso, anche gli acquisti effettuati con Apple Pay, Google Pay e Samsung Pay. Questo in aggiunta alle spese pagate con le carte. Il rimborso guadagnato sarà accreditato sull’iban definito dal cliente al momento dell’adesione al cashback.

YAP

Entrando nell’app si potrà aderire al cashback cliccando un’icona a partire dall’8 dicembre. I non clienti, invece, dovranno prima scaricare l’app e seguire tutta la procedura di registrazione. Sarà necessario inserire numero di telefono, email, i dati anagrafici, un documento d’identità e fare un video di riconoscimento di qualche secondo. Una vota registrati si potrà aderire al cashback.

ANCHE SATISPAY HA ADERITO, INVECE NON APPLE PAY E GOOGLE PAY, CHE ADERIRANNO DALL’ANNO PROSSIMO.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!