Attualità
IL PROGETTO

Bonus 110% al quartiere Tessera, ecco gli aggiornamenti sui lavori: si faranno?

Buone notizie per il quartiere Tessera. Le annuncia il sindaco Simone Negri.

Bonus 110% al quartiere Tessera, ecco gli aggiornamenti sui lavori: si faranno?
Attualità Cesano Boscone, 28 Settembre 2022 ore 10:24

Bonus 110% al quartiere Tessera, ecco gli aggiornamenti sui lavori: si faranno?

CESANO BOSCONE – Buone notizie per il quartiere Tessera. Le annuncia il sindaco Simone Negri:

“Nei mesi scorsi il consiglio comunale aveva votato una mozione all'unanimità per spingere Aler a sfruttare il bonus del 110%. A inizio agosto avevo scritto una lettera al presidente dell'ente, Mario Angelo Sala, per avere ragguagli rispetto al progetto messo in campo. Finalmente oggi sappiamo qualcosa di più. Confermo che si farà”.

Il progetto

Il primo cittadino spiega che si tratta di un progetto in partenariato pubblico-privato che sfrutta il bonus del 110% e che coinvolge due società: Enel-X e Renco.

“Parliamo di importi nell'ordine di 30 milioni di euro su tutti e sedici gli edifici residenziali – ancora il sindaco –. Coerentemente, è previsto il duplice salto di classe energetica che verrà ottenuto grazie al doppio-cappotto e all'isolamento della copertura. Verrà quindi posato un nuovo cappotto sopra all'esistente. Il comitato Tessera 2001 ha espresso delle perplessità rispetto al mancato coinvolgimento dei serramenti e al mancato intervento sulle barriere architettoniche, in particolare i servoscala che servirebbero per superare i primi gradini che separano gli ingressi dagli ascensori. Mentre sui serramenti Aler ha precisato che non ci sarebbe la possibilità di rimediare per l'impossibilità di ottenere nei tempi previsti la conformità urbanistica di tutti gli alloggi, auspico che ci possa essere in extremis uno sforzo per i servoscala”.

Il progetto esecutivo verrà presentato nelle prossime settimane e i lavori dovrebbero partire a inizio novembre. Entro giugno 2023 dovrà essere completato il 60% dei lavori che necessariamente dovranno essere ultimati a dicembre 2023.

“A questo punto è necessario che gli inquilini nelle prossime settimane procedano con la rimozione di qualsiasi installazione sui balconi che possa interferire con i lavori, dalle zanzariere alle verande, mentre le caldaiette dovrebbero essere tollerate – spiega Negri –. Su questo Aler si è impegnata a condividere informazioni più dettagliate nei prossimi giorni”.

Un progetto enorme che

“permetterà di fare passi avanti rispetto alla vivibilità del quartiere e al risparmio energetico, a beneficio delle tasche dell'inquilinato – conclude Negri –. Con tutti i suoi problemi, Aler sospinta da un'attenzione comunale che ci crede, si sta muovendo e a conti fatti si riesce a collaborare. Non dimentichiamo che l'anno scorso sono state installate tre nuove caldaie e, aggiungo, c'è un progetto che partirà successivamente al presente e che prevede la posa di pannelli fotovoltaici sui tetti. Lancio un appello a tutti i residenti per una piena collaborazione nella buona riuscita dell'intervento. Noi ci saremo”.

Seguici sui nostri canali