Attualità
manca poco!

Bilancio partecipativo a Cesano, ecco i 7 progetti da votare per il finanziamento di 200mila euro

C'è tempo fino al 30 ottobre per votare i progetti finalisti. Scoprite con noi tutte le proposte al voto.

Bilancio partecipativo a Cesano, ecco i 7 progetti da votare per il finanziamento di 200mila euro
Attualità Cesano Boscone, 26 Ottobre 2022 ore 11:50

Sono sette le proposte in lizza per “Scegliamo Cesano”, il bilancio partecipativo che sarà finanziato con 200mila euro e che potranno essere votati entro il 30 ottobre. Affrettatevi!

Bilancio partecipativo a Cesano: le 7 proposte

CESANO BOSCONE - Ultimi giorni per scegliere tra i 7 progetti finalisti di “Scegliamo Cesano”, il bilancio partecipativo promosso dall’Amministrazione comunale e finanziato con 200mila euro.

Si vota online fino al 30 ottobre

Si può votare solo online, fino al 30 ottobre, sulla piattaforma dedicata (https://comune.cesano-boscone.bipart.it) alla voce "Votazione finale". I progetti finalisti sono quelli risultati fattibili dalla commissione tecnica, scelti tra le proposte che hanno ottenuto nelle prime fasi il maggior numero di like.

I progetti finalisti

Queste le proposte in lizza: si parte con l’idea che prevede l’installazione di “Attrezzature sportive innovative per i giovani” nel parco Aldo Moro. C’è poi il “Parco 3 generazioni: nuova vita per il parco Borsellino”, che prevede la riqualificazione dell’area verde e quella annessa alla Sala della Trasparenza, per renderla fruibile a tutte le fasce d'età. A seguire il progetto che propone “Più protezione alle fermate ATM con pensiline attrezzate” con sedute per i viaggiatori in attesa dell’autobus; e poi la proposta “Save Water, Save Life”, per realizzare un pozzo che permetta l’utilizzo di acqua di prima falda da usare per irrigare le arre verdi.

 

“Più sicurezza nelle strade”, prevede invece ulteriori interventi per la sicurezza stradale nella zona di via Monte Grappa. “Sport e impatto ambientale” chiede di dotare il centro sportivo Cereda di pannelli solari per il risparmio energetico, mentre il progetto “Un giardino più verde, da amare, sorridere, respirare”, propone la riqualificazione del giardino della scuola dell’infanzia Saragat di via Libertà con nuovi giochi per i bambini.

I progetti presentati che non vinceranno rimarranno idee che il Comune potrà realizzare in seguito con nuovi finanziamenti.

Seguici sui nostri canali