Giornale dei Navigli > Attualità > Biblioteca degli Alberi, si inaugura domani il nuovo parco pubblico di Milano
Attualità Naviglio grande -

Biblioteca degli Alberi, si inaugura domani il nuovo parco pubblico di Milano

Situato tra il quartiere Isola, il Bosco Verticale, piazza Gae Aulenti e via Melchiorre Gioia.

Biblioteca degli Alberi

Biblioteca degli Alberi, si inaugura domani il nuovo parco pubblico di Milano.

Biblioteca degli Alberi, si inaugura domani il nuovo parco pubblico di Milano

MILANO – Sabato 27 ottobre, a partire dalle ore 10, sarà inaugurata, dopo diversi anni di lavori, la Biblioteca degli Alberi, uno spazio davvero unico nel suo genere.

Il terzo parco pubblico più grande della città

Si tratta di un innovativo spazio verde, privo di recinzione, collocato nell’area di Porta Nuova, che costituirà il terzo parco di Milano per estensione, dopo il Parco Sempione e i Giardini Pubblici Indro Montanelli: 10 ettari, 5 chilometri di piste ciclabili, 170.000 metri quadrati di area pedonale, ben 90.000 tipi di piante tra siepi, arbusti, rampicanti e acquatiche, e appunto 450 alberi appartenenti a 20 specie differenti, come betulle, querce rosse, pioppi, cedri del libano e molti altri, i cui nomi saranno incisi sui viali pavimentati.

Collocato nell’area di Porta Nuova

Costato 14 milioni di euro e situato tra il quartiere Isola, il Bosco Verticale, piazza Gae Aulenti e via Melchiorre Gioia, ha permesso di trasformare un’area dismessa e abbandonata in spazio pubblico e fruibile: la sua progettazione è partita con una gara internazionale indetta nel 2004 e il primo lotto è stato reso disponibile alla cittadinanza nel 2017.

Giardini circolari colorati di rosso e blu

I giardini sono di forma circolare, colorati di rosso e blu, a contrasto con il verde delle piante, e di notte saranno illuminati da giochi di luce; i sentieri sono disposti in modo da formare armoniche geometrie e in contrapposizione vi sono anche campi irregolari a mimare il verde spontaneo.

Strutture ricreative per tutti

La Biblioteca degli Alberi ospita anche alcune strutture a carattere ricreativo, candidandosi così a divenire un luogo molto frequentato e amato: due campi da bocce, due recinti per i cani, uno spazio fitness, un parco giochi per bambini accessibile anche a chi ha disabilità, spazio picnic, orti didattici, oltre a aree relax, giochi d’acqua, un labirinto di cespugli e un laghetto.

Progettato dall’architetto olandese Petra Blaisse in collaborazione con Piet Oudolf, considerato uno dei massimi paesaggisti al mondo, sarà uno dei parchi più innovativi d’Europa e costituirà di fatto una vera e propria biblioteca di botanica a cielo aperto.

Vincenza Formica

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente