Attualità
COMUNICATO

Benessere bambini e preadolescenti: Trezzano ottiene un finanziamento di 110mila euro

Da settembre si avvieranno attività di doposcuola e ludico-ricreative anche per minorenni con disabilità.

Benessere bambini e preadolescenti: Trezzano ottiene un finanziamento di 110mila euro
Attualità Trezzano, 25 Luglio 2022 ore 11:45

Dal mese di settembre saranno avviate attività di doposcuola e ludico-ricreative anche per minorenni con disabilità, in collaborazione con le realtà territoriali che si occupano dei più giovani.

Il finanziamento di 110mila euro

TREZZANO SUL NAVIGLIO – Progetti per minorenni, in particolare per i pre-adolescenti, per promuoverne il benessere e la crescita, oltre a prevenire comportamenti scorretti e atti vandalici.

Il bando regionale

Il Comune di Trezzano sul Naviglio nei mesi scorsi ha partecipato al bando promosso da Regione Lombardia “E-state più insieme”, ottenendo un finanziamento di 110 mila euro, da utilizzare per attività da programmare entro la fine di marzo 2023.

L'assessore alle Politiche sociali Sandra Volpe

“Un’ottima notizia per la nostra comunità – dichiara Sandra Volpe, assessore alle Politiche sociali – perché ci permetterà di attivare azioni importanti per i nostri ragazzi. Si potranno organizzare servizi che si aggiungeranno a quelli già attivi da anni nel nostro Comune, come le attività dello Spazio Giovani e del Polo Ulisse oltre naturalmente degli oratori trezzanesi e delle associazioni. In più occasioni nelle ultime settimane anche in Consiglio comunale abbiamo parlato di sicurezza e atti di vandalismo, concordando sull’opportunità di azioni preventive rivolte ai ragazzi, questa sarà naturalmente una risposta”.

Iorio: a settembre riprendono le attività del Tavolo Minori

“Nel mese di settembre – aggiunge Giulia Iorio, assessore alle Politiche giovanili – riprenderanno le attività del Tavolo Minori del nostro Comune a cui partecipano le agenzie educative del territorio, dalle scuole agli oratori alle associazioni. Con loro attiveremo nuove azioni rivolte ai nostri giovani, rivolgendoci in particolare alla fascia pre-adolescenziale, utilizzando i fondi ottenuti dalla Regione per attività di doposcuola e attività ludico-ricreative.

L'incontro coi ragazzi del parco Gramsci

Con gli educatori dello Spazio Giovani nelle scorse settimane abbiamo incontrato i ragazzi che la sera frequentano il parco Gramsci, purtroppo teatro di alcuni gravi atti vandalici, per avviare un dialogo e comprendere i loro bisogni: il primo passo di un percorso”.