“Può fare un’autocertificazione speciale per Babbo Natale?” La letterina di un bimbo a Conte

Il piccolo ha chiesto alla sua mamma di scrivere al premier per permettere a Santa Claus di consegnare i regali.

“Può fare un’autocertificazione speciale per Babbo Natale?” La letterina di un bimbo a Conte
Attualità 06 Novembre 2020 ore 17:24

“Può fare un’autocertificazione speciale per Babbo Natale?” La letterina di un bimbo a Conte.

“Può fare un’autocertificazione speciale per Babbo Natale?” La letterina di un bimbo a Conte

Nell’immaginario dei più piccoli gli uomini politici, i cosiddetti “potenti”, per definizione possono appunto fare tutto. E quel politico in particolare, il Presidente del Consiglio, dopo averne fatte tante… figurati se non può fare un’autocertificazione speciale anche per Babbo Natale!

Bimbo scrive una letterina al premier Conte e commuove tutti

E’ stato questo il tenerissimo pensiero di un bambino della provincia di Monza e Brianza. Tommaso, preoccupato per il lockdown, ha chiesto alla sua mamma di scrivere al premier Giuseppe Conte per permettere a Santa Claus di consegnare i regali: “Può fare un’autocertificazione speciale per Babbo Natale?”.

Da Prima Monza

Il Natale si avvicina sempre più e con esso il momento tanto atteso da tutto i bambini: stare assieme alla famiglia e vivere la gioia dei doni sotto l’albero, recapitati direttamente da Babbo Natale.

La preoccupazione di Tommaso

Ma con il lockdown, Babbo Natale, come farà? E’ questa la domanda che Tommaso, un piccolo di 5 anni di Cesano Maderno che frequenta la sezione dei Canarini presso la scuola dell’Infanzia Sant’Anna di Binzago, ha fatto alla sua mamma nei giorni scorsi. Tommaso è preoccupato: ce la farà Babbo Natale, dopo le ultime restrizioni, a passare di casa in casa per consegnare i doni ai bambini?

“Può fare un’autocertificazione speciale per Babbo Natale?”

Cosa c’è di meglio che affidare le sue preoccupazioni direttamente al Premier Conte per chiedergli se è possibile fare un’autocertificazione speciale. Così ha fatto mamma Elena che, su richiesta del piccolo Tommy, ha aperto il pc e messo nero su bianco – in una mail inviata al Presidente del Consiglio – le richieste del suo bimbo.

Eccola di seguito: 

Caro Presidente Conte,

mi chiamo Tommaso Z., abito a Cesano Maderno, ho 5 anni e frequento la Scuola dell’infanzia Sant’Anna.

In famiglia e a scuola seguiamo tutte le regole e le Sue disposizioni; igienizziamo sempre le manine, stiamo a distanza dalle altre persone e gli adulti mettono la mascherina.

Questa mattina ho chiesto alla mamma quanti giorni mancano a Natale perché sono preoccupato per Babbo Natale.

Volevo chiederLe se può fare una autocertificazione speciale per consentirgli di consegnare i doni a tutti i bambini del mondo.
So che Babbo Natale è anziano ed è pericoloso andare nelle case, ma lui è bravo e metterà sicuramente la mascherina per proteggersi.

Le prometto che, oltre al lattino caldo ed ai biscotti, metterò sotto l’albero anche l’igienizzante.

Le auguro buon lavoro e spero che potrà fare questa eccezione solo per lui …

aspetto la Sua riposta almeno lo posso dire ai miei amici

Grazie,
Tommaso

In attesa della risposta di Conte abbracciamo virtualmente Tommaso. Lo vogliamo anche rassicurare: siamo sicuri che Babbo Natale quest’anno sarà ancora più vicino a tutti i bambini che tanto hanno sofferto la lontananza da scuola, dagli amici e dalle loro consolidate abitudini nei mesi scorsi. Sarà un Natale bellissimo, nonostante tutto!

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Protesta studenti Falcone Righi