Giornale dei Navigli > Attualità > L’Asd Cesano Volley sospende le attività: “Vincoli sanitari rigidi”
Attualità, Sport Cesano Boscone -

L’Asd Cesano Volley sospende le attività: “Vincoli sanitari rigidi”

Le attività dell’associazione erano ricominciate tra dubbi e incertezze.

Cesano Volley sospende attività

L’Asd Cesano Volley sospende le attività: “Vincoli sanitari rigidi”.

L’Asd Cesano Volley sospende le attività: “Vincoli sanitari rigidi”

CESANO BOSCONE – Le attività dell’associazione erano ricominciate tra dubbi e incertezze.

La comunicazione ufficiale dell’associazione

Ora, la comunicazione ufficiale arriva direttamente dal gruppo: “L’Asd Cesano Volley ritiene, a fronte dei continui protocolli e vari Dpcm emanati, di fare un’attenta riflessione per la disciplina del volley da noi praticata nella palestra a noi concessa. Vincoli sanitari e altro non permettono lo svolgimento dell’attività nel rispetto dell’emergenza e sono improponibili. A malincuore, ma per il bene dei tanti atleti e nuclei familiari – proseguono dall’associazione di volley – riteniamo di posticipare l’apertura dei corsi sino a data da decidersi e secondo disponibilità dell’Amministrazione”.

Sospesa temporaneamente l’attività sportiva del volley

Secondo il gruppo, le “prescrizioni non devono essere trattate con superficialità: lo sport, per quanto importante sia, non lo è mai più della salute delle nostre atlete. Da un lato potrebbero esserci gravi rischi per la salute dei nostri tesserati e delle loro famiglie, ma anche serie conseguenze di natura civile e penale a carico dei dirigenti in caso di non attenta osservanza dei protocolli emanati”. Per tutti questi motivi, l’associazione ha deciso di “sospendere temporaneamente l’attività sportiva del volley a Cesano Boscone”.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente