Attualità
modifiche accolte

Area B, cambiano le regole, Negri: "Un passo avanti, ora non si tocchino i biglietti dei mezzi pubblici"

"Ora credo si debba scongiurare la richiesta regionale di adeguamento del prezzo dei biglietti dei mezzi pubblici e che ha già trovato applicazione su Trenord", spiega il sindaco.

Area B, cambiano le regole, Negri: "Un passo avanti, ora non si tocchino i biglietti dei mezzi pubblici"
Attualità Cesano Boscone, 29 Novembre 2022 ore 11:58

Buone notizie per i cittadini che ogni giorno sono costretti a recarsi nel capoluogo in auto: l'Amministrazione milanese ha rivisto alcune regole dell'Area B.

Area B, Negri: "Un passo avanti"

CESANO BOSCONE - “La Giunta di Milano ha accolto alcune modifiche ad Area B che erano state richieste attraverso la mozione presentata dal gruppo di maggioranza in Città metropolitana e rilanciato in alcuni consigli comunali della provincia, tra cui il nostro”, spiega il sindaco Simone Negri, parlando delle modifiche ai regolamenti che disciplinano Area B.

Il sindaco di Cesano spiega cosa cambia

“In particolare, vengono estese le deroghe relative agli Euro 5 diesel per chi è in attesa della consegna di un nuovo mezzo, per chi usa parcheggi di interscambio, per il car pooling e soprattutto per chi ha redditi bassi, che potrà così usufruire di alcuni ingressi aggiuntivi”, spiega il primo cittadino e consigliere in Città metropolitana.

“Credo si tratti di un passo in avanti e mi fa piacere che, nonostante tante difficoltà, la Città metropolitana di Milano abbia assunto un ruolo politico nei confronti del Comune di Milano, proponendo modifiche di senso volte a una maggiore attenzione sociale del provvedimento”.

No all'aumento dei biglietti

Quello che si teme, ora, è l'aumento del prezzo dei biglietti: “Come chiesto da alcuni consiglieri comunali di Milano, credo si debba scongiurare la richiesta regionale di adeguamento del prezzo dei biglietti dei mezzi pubblici e che ha già trovato applicazione su Trenord – ancora Negri –. Facendo il sindaco, sono conscio dell'aumento dei costi sul servizio che dovrà sostenere il Comune di Milano, a partire dalla M4, ma il momento di difficoltà per le persone è tale e l'inflazione così alta che va evitata la revisione della tariffa”.

Seguici sui nostri canali