Menu
Cerca

Anche l’Istituto Righi-Falcone nel progetto SI-Scuola Impresa di Fondazione Cariplo

Per il rilancio del legame tra l'istruzione tecnico-professionale e l'impresa.

Anche l’Istituto Righi-Falcone nel progetto SI-Scuola Impresa di Fondazione Cariplo
Attualità 22 Maggio 2018 ore 17:04

Anche l’Istituto Righi-Falcone nel progetto SI-Scuola Impresa di Fondazione Cariplo.

Anche l’Istituto Righi-Falcone nel progetto SI-Scuola Impresa di Fondazione Cariplo

CORSICO – C’è anche l’istituto dei record Righi-Falcone (il migliore della Provincia) tra le scuole che rientrano nel progetto di Fondazione Cariplo, con il supporto di Fondazione Politecnico di Milano, per trasformare i laboratori degli istituti tecnici a indirizzo tecnologico in vere palestre di innovazione. Una sinergia che significa anche collegamento con le imprese.

Un milione e mezzo per 74 istituti

Sul piatto, c’è un milione e mezzo di euro, da destinare a 74 scuole (partecipa anche l’Istituto E. Mattei di San Donato Milanese) e 150 docenti coinvolti nel progetto SI-Scuola Impresa. Si parte da un dato importante: gli istituti tecnici italiani vivono un momento di crisi. Forse perché spesso sono considerati come scuole di serie B, ma a volte si tratta semplicemente di opportunità che offrono.

Il legame debole tra scuola e lavoro

Se infatti un tempo il legame con le imprese direttamente collegate al piano di studi era molto forte, ora si registra uno scollamento tra le due realtà. Una caratteristica che si riflette sulle iscrizioni: meno 120mila studenti negli ultimi dieci anni si trovano sui banchi degli istituti tecnici. C’è anche un altro dato: se l’andamento delle iscrizioni cala, la richiesta di nuove competenze tecnologiche 4.0 avanza e si fa sempre più fatica a trovare tecnici specializzati.

L’obiettivo di SI-Scuola Impresa

Ecco, quindi, l’obiettivo di SI-Scuola Impresa: rilanciare l’istruzione tecnico-professionale. Come? Fornendo strumenti e attrezzature per soddisfare le esigenze di formazione e aggiornamento dei laboratori. Un investimento che prevede, in più, anche la formazione dei docenti sull’utilizzo delle nuove tecnologie. In più, ci sarà la creazione di una piattaforma digitale e l’avviamento di attività di orientamento professionale.

Le parole del Presidente di Fondazione Cariplo

“A partire dal prossimo anno scolastico, gli studenti degli istituti tecnici potranno finalmente disporre di attrezzature e strumentazioni allineate all’evoluzione tecnologica e le aziende avranno a disposizione diplomati con competenze adeguate alle loro esigenze – assicura Giuseppe Guzzetti, presidente Fondazione Cariplo –. Una tappa indispensabile per rifondare il legame tra la scuola e il mercato del lavoro e ridare spinta a quell’istruzione tecnica che negli anni ’90 ha guidato lo sviluppo industriale italiano».

Redazione