Attualità
valori nella norma

Analisi sull'acqua pubblica a Buccinasco: tutto nella norma

La prima struttura verificata è stata il Centro Scirea di via Gramsci frequentato da molti bambini e ragazzi.

Analisi sull'acqua pubblica a Buccinasco: tutto nella norma
Attualità Buccinasco, 18 Novembre 2021 ore 12:04

Analisi sull'acqua pubblica a Buccinasco: tutto nella norma.

Analisi sull'acqua pubblica a Buccinasco: tutto nella norma

BUCCINASCO – “L’acqua del rubinetto di Buccinasco è ottima”. Lo confermano i risultati delle analisi eseguite ogni settimana nei laboratori del Gruppo CAP, la società pubblica che gestisce il servizio idrico integrato in tutta la Città metropolitana.

Ottima qualità

Qualità ottima con una dose equilibrata di sali minerali e sostanze disciolte. Per una maggiore sicurezza dei cittadini, l’Amministrazione comunale ha chiesto anche di effettuare analisi straordinarie su tutte le strutture pubbliche della città, dalle scuole ai centri civici frequentati da famiglie, anziani, bambini, sportivi.

Il sindaco Pruiti: al Centro Scirea si può tranquillamente bere l’acqua del rubinetto

“I primi risultati sono ottimi – spiega il sindaco Rino Pruiti – e in linea con le analisi settimanali effettuate dai tecnici del Gruppo CAP: la prima struttura verificata è il Centro Scirea di via Gramsci, frequentato da molti bambini e ragazzi. I valori, analizzati dal 20 ottobre al 5 novembre, sono nella norma, quindi i nostri piccoli sportivi possono tranquillamente bere l’acqua del rubinetto. Nelle prossime settimane e mesi saranno controllate nel dettaglio anche le altre strutture pubbliche”.

Le prove effettuate

Le analisi di laboratorio riguardano le seguenti prove: torbidità, pH, conduttività a 20° C, residuo secco a 180° C, durezza totale, calcio, magnesio, sodio, potassio, floruro, cloruro, nitrato, solfato, fosforo, ammonio, ferro, manganese, cromo totale, arsenico, alluminio, antimonio, bario, boro, cadmio, nichel, piombo, rame, selenio, uranio, vanadio, zinco, cloro residuo, nitrito, silice, batteri coliformi a 37° C, escherichia coli, enterococchi, TOC, legionella pneumophila, legionella spp.
Tutti i valori rispettano ampiamente i parametri previsti dalla normativa.