ACCADEMIA CONSULENZA DI IMMAGINE

Analisi del colore

Valorizzare la propria bellezza è la chiave per sentirsi bene: oltre ad accessori e look azzeccati, l’analisi del colore può essere un’alleata preziosa per esaltare la nostra fisionomia e illuminare il nostro incarnato.

Analisi del colore
Attualità Naviglio grande, 16 Aprile 2021 ore 11:00

Analisi del colore.

Analisi del colore

Valorizzare la propria bellezza è la chiave per sentirsi bene: oltre ad accessori e look azzeccati, l’analisi del colore può essere un’alleata preziosa per esaltare la nostra fisionomia e illuminare il nostro incarnato. Anche conosciuta come color analysis, questa è una vera e propria scienza che, se applicata con attenzione, contribuisce alla creazione di un’immagine fresca e personale: oltre a orientare consapevolmente la scelta di abbigliamento e make-up, l’uso ragionato del colore mette in risalto i punti forti della nostra individualità.

Analisi del colore e stagionalità: di cosa si tratta?

Il mondo della moda e della cosmetica ha fatto affidamento sullo studio del colore personale, della stagione cromatica e delle sue applicazioni in relazione alle diverse modalità di incarnato fin dal secolo scorso: oggi, l’analisi del colore è diventata uno strumento imprescindibile per una image care consapevole. È ormai certo che ogni persona ha una precisa compatibilità cromatica individuale, stabilita dalla tonalità della propria pelle, dal colore dei capelli e degli occhi: scoprire quali sono i colori che più esaltano la propria bellezza naturale e quali invece non sono in grado di farlo, evidenziando imperfezioni e difetti, è un passo fondamentale per chiunque voglia far raggiungere il proprio massimo potenziale.

Le stagioni dell’analisi del colore

L’analisi sul colore è uno strumento che viene usato dai consulenti d’immagine per poter identificare quali tonalità si addicano meglio ad un soggetto e lo valorizzino appieno. Attraverso indicatori come la "temperatura" e il contrasto tra tinte diverse, infatti, vengono stabiliti quattro gruppi tonali a cui far riferimento:

  1. Autunno: si tratta di una stagione caratterizzata da tinte calde e avvolgenti della terra, del sottobosco autunnale e delle spezie - come le sfumature del marrone, il verde bosco, il rosso corallo - che comprende. Chi ha un valore mediamente scuro e ambrato che rimane abbastanza omogenea con il colore dei capelli e degli occhi.
  2. Inverno: stagione fredda per eccellenza, l’Inverno presenta una tavolozza di tinte intense e profonde, che vanno dal bianco al grigio antracite. Comprende chi ha un valore mediamente scuro, la pelle olivastra o di porcellana in contrasto medio alto con il colore degli occhi e dei capelli.
  3. Primavera: caratterizzata da una palette cromatica fatta di tinte calde e luminose come il giallo sole, il rosso, il turchese, questo gruppo tonale accoglie chi ha una pelle dorata e radiosa generalmente chiara anche con lentiggini. Gli occhi sono chiari e brillanti.
  4. Estate: chi appartiene a questa categoria ha in genere una carnagione chiara delicata e rosata, capelli biondi o castani e occhi azzurri, grigi o cerulei. Contrariamente a quanto ci si potrebbe aspettare dalla stagione notoriamente più calda, a contraddistinguere questa categoria sono le tinte lunari – colori polverosi come i pastello, il rosa antico, il cipria, il bianco perlato o le sfumature delicate del blu.

L’analisi del colore, a differenza di quanto si possa pensare, non può essere improvvisata ma è fondamentale rivolgersi ad esperti del settore, i consulenti d’immagine. Si tratta di professionisti che, dopo un accurato percorso di alta formazione, possono offrire le proprie competenze tecniche al servizio di liberi professionisti, imprenditori e tutti coloro che desiderano creare un’immagine coerente online e offline.

A cosa serve l’analisi del colore?

L’analisi del colore è uno degli strumenti di cui si serve il consulente d’immagine quando desidera supportare il proprio cliente nella creazione di una palette personalizzata o quando vuole rispondere alla domanda “quale stagione sono”? Nota anche come analisi armocromatica armocromia, l’analisi del colore è uno degli elementi cardine intorno al quale ruota l’attività dell’image consultant ma, non è la sola: infatti la professione del consulente d’immagine può essere portata avanti grazie anche all’analisi morfologica, del viso nonché la conoscenza del dresscode e delle strategie di comunicazione. È opportuno ricordare, infatti, che lo scopo della consulenza d’immagine non è la semplice attribuzione ad una stagione armocromatica, ma fornire tutti gli strumenti necessari al proprio cliente affinché possa esprimere al massimo le proprie potenzialità interiori.

Accademia consulenza d’immagine e l’analisi del colore

L’Accademia Consulenza d’Immagine offre un percorso di alta formazione a tutti coloro che desiderano diventare consulenti d’immagine. Tra gli argomenti trattati c’è anche l’analisi del colore che viene affrontata attraverso il metodo ACI, basato sulla teoria delle 16 stagioni. Attraverso le giornate di formazione - fatte non solo di lezioni frontali, ma anche di esercitazioni pratiche - le docenti accompagnano gli studenti nella scoperta dell’analisi del colore e delle modalità attraverso le quali può essere condotta. In particolare, viene approfondito l’utilizzo dei tool per l’analisi del colore, ossia degli strumenti che consentono di offrire questo servizio in maniera pratica, veloce e nel rispetto dei protocolli igienico sanitari.

A Maggio si terrà il Corso Avanzato: le iscrizioni sono aperte a tutti coloro che desiderano approfondire le tematiche in programma o dare una svolta alla propria vita professionale.