Al via i parcheggi rosa a Pieve proposti dai Cinque Stelle

Aree di sosta destinati alle vetture guidate da donne che aspettano un bimbo ma anche papà, mamme e nonni che hanno bambini piccoli, fino a un anno di età, in macchina.

Al via i parcheggi rosa a Pieve proposti dai Cinque Stelle
Attualità 19 Marzo 2018 ore 17:18

Al via i parcheggi rosa a Pieve proposti dai Cinque Stelle.

Al via i parcheggi rosa a Pieve proposti dai Cinque Stelle

PIEVE EMANUELE – Si tratta di un piccolo passo verso la civiltà. Anche perché chi non rispetta i nuovi posteggi non potrà essere sanzionato. Quindi, lo “sforzo” che si chiede agli abitanti è di essere semplicemente “civili”. Il Movimento 5 Stelle di Pieve Emanuele è riuscito a far approvare in consiglio comunale l’istituzione dei nuovi “parcheggi rosa”.

Una scelta di civiltà

Sono aree di sosta vicine a farmacie, piazze, scuole, uffici postali e servizi sanitari, destinati alle vetture guidate da donne che aspettano un bimbo ma anche papà, mamme e nonni che hanno bambini piccoli, fino a un anno di età, in macchina. Un gesto di cortesia, pensato dagli attivisti del Movimento che hanno presentato una mozione al parlamentino, specificando che “il codice della strada non contempla tra le categorie a cui è possibile destinare zone di parcheggio riservate quelle di donne in stato di gravidanza o di prole neonatale al seguito – si legge sulla mozione –. Invitiamo il Comune a rivolgere anche un invito a tutti i cittadini affinché collaborino con coscienza e senso civico”.

Mozione approvata

“Siamo soddisfatti che l’Amministrazione abbia preso l’impegno di portare avanti, partendo dalla nostra proposta, una misura che costituisce un’importante agevolazione sia per le donne che per i neo genitori. Continueremo su questa strada – assicurano Silvia Buccafusca, Giuseppe Prato e Giovanna Zuco –, tenendo sempre presenti le fasce più sensibili”.

Francesca Grillo

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste