LUTTO A ZIBIDO S. GIACOMO

Addio a Laura Boerci, donna guerriera: "Resterà nel cuore di tutti, vive in noi per sempre"

La sua forza era immensa, un’onda gigantesca che lei cavalcava dalla sua sedia a rotelle, capace di domare persino l’oceano, le burrasche, le tempeste.

Addio a Laura Boerci, donna guerriera: "Resterà nel cuore di tutti, vive in noi per sempre"
Attualità Trezzano, 15 Settembre 2021 ore 13:53

Addio a Laura Boerci, donna guerriera: "Resterà nel cuore di tutti, vive in noi per sempre".

Addio a Laura Boerci, donna guerriera: "Resterà nel cuore di tutti, vive in noi per sempre"

ZIBIDO SAN GIACOMO – Chi ha avuto la fortuna di incontrarla, ne conserva un ricordo indelebile. La sua forza era immensa, un’onda gigantesca che lei cavalcava dalla sua sedia a rotelle, capace di domare persino l’oceano, le burrasche, le tempeste.

Laura Boerci

Una donna sensibile, coraggiosa, una donna che ha mostrato al mondo come la disabilità possa essere solo negli occhi di chi guarda, nelle menti piccole. La sua, di mente, era immensa, piena di idee, di colori, di voglia di fare tutto, di amare tanto. Era una scrittrice capace, una brava sceneggiatrice, decorava oggetti rendendoli unici con la pittura a bocca. Aveva dato vita all’Happiness Cafè ed è stata la protagonista del video “La mano in testa”, con quasi 12mila visualizzazioni su YouTube.

Il ricordo degli amici

“Giro con la sedia a rotelle, raggiungo le stelle”, cantava Laura, un inno alla vita, un racconto vero della disabilità, con la voglia di essere trattata come persona “normale”. Ma Laura “normale” non lo era per niente: unica, “un’eccezione in un mondo di copie”, ricordano gli amici, stretti nel cordoglio per la scomparsa di Laura a 52 anni. La sua normalità era essere quella che era: una persona brillante, capace di tutto.

Un riferimento per l'intera comunità

“È un giorno triste per tutti noi perché abbiamo perso una concittadina speciale, una persona che era diventata un riferimento per gli amici e per l’intera comunità zibidese, un esempio di amore per la vita che non dimenticheremo mai – racconta il sindaco Sonia Belloli –. Laura Boerci era orgogliosamente una di noi, ha vissuto una vita piena mentre combatteva la sua malattia ed è stata assessore comunale con le deleghe al tempo libero, biblioteca, accessibilità e affari generali.

"Chi ha condiviso la propria vita con gli altri vive per sempre”.

Nata nel 1969, si è laureata in Scienze Politiche con indirizzo sociologico e nel 1997 ha iniziato la carriera di autrice e regista teatrale; nel 2007 ha pubblicato il suo primo romanzo “L’Aura di tutti i giorni”. Nel 2012 ha fondato il Mi-Rò, un circolo culturale molto amato dai musicisti blues e jazz della Lombardia. Successivamente ha collaborato con “Striscia la Notizia”, vestendo i panni dell’inviata a spinta insieme a Max Laudadio con l’obiettivo di sensibilizzare le persone sul tema delle barriere architettoniche. Nel 2014 ha aperto l’agenzia “Si Può Fare” e infine ha realizzato uno dei suoi sogni più grandi: gestire un locale, che lei voleva fosse la casa di tutti: l’Happiness Cafè. Tutti noi, gli assessori, i consiglieri e tutti gli uffici comunali si uniscono al cordoglio di familiari e amici in questo momento difficile. Laura resterà nel cuore di tutti i cittadini di Zibido San Giacomo perché chi ha condiviso la propria vita con gli altri vive per sempre”.