Giornale dei Navigli > Attualità > Addio a don Lino Maggioni: “Sempre attento ai bisognosi, non ti dimenticheremo”
Attualità Cesano Boscone San Donato Sud Milano -

Addio a don Lino Maggioni: “Sempre attento ai bisognosi, non ti dimenticheremo”

I funerali si svolgeranno venerdì 14 agosto presso la chiesa di Sant’Angelo (via Lonni)

don lino maggioni

Addio a don Lino Maggioni: “Sempre attento ai bisognosi, non ti dimenticheremo”

Addio a don Lino Maggioni: “Sempre attento ai bisognosi, non ti dimenticheremo”

CESANO BOSCONE – Una triste notizia che ha colpito diverse comunità religiose: don Lino Maggioni è scomparso mercoledì 12 agosto, dopo una vita trascorsa ad aiutare gli altri. Don Lino è stato parroco di Cesano dal 1982 al 2003, tanti anni in cui ha lasciato il segno.

Il sindaco Negri

“Figura molto amata, sia perchè legata al ricordo di anni di grande vitalità del mondo cattolico cesanese sia per il suo essere uno dei personaggi più simpatici che si potevano incontrare in giro per il paese, o a discutere dell’ultima partita dell’Inter o per la carezza ai bambini”, lo ricorda il sindaco Simone Negri. E quel motto indimenticabile: “Amici di Gesù sempre di più”, fatto urlare ai ragazzi con un sorriso.

La sua missione pastorale

Ha lasciato un segno anche a San Giuliano, prevosto dal 2003 al 2014. Poi, è diventato il don della Parrocchia Sant’Angelo a Rozzano, dove c’è ancora il suo Galletto bianco, lo scooter su cui ha sempre girato. Nato a Passano con Bornago, avrebbe compiuto 80 anni a ottobre. I funerali si svolgeranno venerdì 14 agosto presso la chiesa di Sant’Angelo (via Lonni). Per i cesanesi è previsto un trasferimento con pullman per raggiungere la chiesa di Rozzano (partenza alle 9 dal cinema Cristallo).

Il ricordo

“È stata una colonna per tante comunità, ha sposato coppie, battezzato i loro figli e persino celebrato per loro la comunione – racconta chi ha conosciuto don Lino –. Tante generazioni che sono cresciute con il suo abbraccio, con le sue battute, la sua voglia di portare sempre un sorriso a chi stava male. Un uomo dolce, di carità vera, premuroso, attento a chi aveva bisogno. Grazie don, non ti dimenticheremo”.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente