Attualità
svolta green

A Cesano energia pulita per la scuola grazie ai pannelli fotovoltaici

Grazie all’energia del sole la scuola abbatterà le emissioni inquinanti per un valore che potrà arrivare fino a più di 40 tonnellate di CO2 all’anno.

A Cesano energia pulita per la scuola grazie ai pannelli fotovoltaici
Attualità Cesano Boscone, 06 Settembre 2022 ore 11:42

I lavori dovrebbero cominciare entro settembre e consisteranno nel posizionamento di 185 pannelli fotovoltaici che saranno in grado di produrre circa 92000 kilowattora annui.

Pannelli fotovoltaici sul tetto della scuola primaria Da Vinci

CESANO BOSCONE – Cambiamento green nella scuola cesanese. Il Comune ha approvato il progetto esecutivo che prevede l’installazione di pannelli fotovoltaici per la produzione di energia elettrica a servizio della scuola primaria Leonardo Da Vinci di via Vespucci.

Lavori al via da questo mese

I pannelli che alimenteranno il plesso scolastico saranno installati sulla copertura della sede comunale al civico 5 della stessa via. I lavori partiranno entro settembre e prevedono l’installazione di 185 moduli fotovoltaici in grado di produrre circa 92000 kWh (kilowattora) annui, cifra pari ai consumi attuali, che renderanno autonomo il plesso scolastico per quel che riguarda il fabbisogno di elettricità.

Meno inquinamento grazie all'energia solare

Grazie all’energia del sole, la scuola abbatterà quindi le emissioni inquinanti per un valore che potrà arrivare fino a più di 40 tonnellate di CO2 all’anno. L’importo dei lavori, compreso i costi di progettazione, ammonta a 130mila euro che il Comune ha ottenuto da un bando ministeriale dedicato alla promozione dell’efficientamento energetico e dello sviluppo territoriale sostenibile poi confluito nei fondi del Pnrr (Missione 2 Componente 4, Investimento 2.2).

L'assessore Pozza

“Si tratta di un altro importante passo per rendere il patrimonio pubblico cittadino, quello scolastico in particolare, più sostenibile ed efficiente dal punto di vista energetico”, commenta l'assessore all’Ambiente Marco Pozza.