Attualità
TANTE INIZIATIVE

A Buccinasco la panchina arcobaleno per i diritti di tutti: "Qui non c'è posto per l'odio"

Qui non c’è posto per l’odio. La panchina arcobaleno riporta un messaggio di civiltà, di rispetto, di tutela dei diritti.

A Buccinasco la panchina arcobaleno per i diritti di tutti: "Qui non c'è posto per l'odio"
Attualità Buccinasco, 20 Dicembre 2021 ore 14:49

A Buccinasco la panchina arcobaleno per i diritti di tutti: "Qui non c'è posto per l'odio".

A Buccinasco la panchina arcobaleno per i diritti di tutti: "Qui non c'è posto per l'odio"

BUCCINASCO – Qui non c’è posto per l’odio. La panchina arcobaleno riporta un messaggio di civiltà, di rispetto, di tutela dei diritti. Realizzata dal Comune in collaborazione con il Comitato Orti-Alpini e Retake Buccinasco, è stata inaugurata in occasione della grande fiera del vivere solidale “Diversificando” che ha raccolto successo nel weekend appena trascorso.

Iniziative

Tante le iniziative che hanno messo in mostra le associazioni del territorio, le idee, gli obiettivi. Tutto è cominciato venerdì sera, con la cerimonia di inaugurazione della panchina arcobaleno con letture e musica in collaborazione con l’associazione Messinscena e Bardacafè. In serata, si è esibito Checcoro, il primo coro lgbt+ di Milano, con una performance di apertura a cura di Messinscena. I proventi della serata sono stati destinati alla Casa Arcobaleno di Milano che ospita ragazzi discriminati per l’orientamento sessuale.

Martina Villa

"La panchina è il simbolo di una comunità solidale – ha commentato la consigliera con delega all’Integrazione Martina Villa –. Grazie a tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione e che hanno partecipato a Diversificando. La risposta è bellissima, la partecipazione attiva di persone che si spendono e dedicano il proprio tempo per delle cause. A tutti loro va la mia stima e il mio affetto”.

Soddisfatti della bella riuscita della panchina anche gli anziani del Comitato Orti Alpini e Lorenzo Ciociola dell’associazione  Retake Buccinasco che per onorare il progetto ha citato l’attivista Harvey Milk: “Hope will never be silent. La speranza non tacerà mai”.