Giornale dei Navigli > Salute > Piante da appartamento, valore aggiunto per il benessere

GDL Salute

Salute
0 commenti.

Piante da appartamento, valore aggiunto per il benessere

Innumerevoli i benefici di anturium, aloe e gerbera

Scritto da:

Piante da appartamento, quanti benefici. Molte sono utili per la salute e il benessere dell’uomo. Oltre alla loro funzione ornamentale riescono ad assorbire e ridurre l’inquinamento domestico in maniera naturale. Avere una casa piena di piante da appartamento è dunque un valore aggiunto per il benessere. Verso la fine degli anni 80 la NASA condusse uno studio approfondito sulla capacità delle piante da appartamento di purificare l’aria.

Piante da appartamento

Dalla ricerca emerse un risultato molto interessante: le piante non solo sono in grado attraverso la fotosintesi clorofilliana di assorbire anidride carbonica e di rilasciare ossigeno, ma molte di esse riescono a eliminare tossine e agenti inquinanti. Perfino importanti allergologi consigliano di tenerne in casa almeno una ogni 9 mq. Le foglie delle piante antinquinamento hanno la capacità di catturare i prodotti chimici presenti nell’aria e assorbirli.

Ecco le più comuni

Questo avviene attraverso una gran quantità di piccoli pori, che si trovano proprio sulle foglie che sanno catturare e convogliare i gas inquinanti fino alle radici. Si può optare per diversi tipi di piante dall’azione purificante dell’aria, le più comuni sono: la dracena, il potos, la gerbera, il ficus, l’aloe, l’anturio e lo spatifillo.

L’articolo Piante da appartamento, valore aggiunto per il benessere proviene da Salute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente