Giornale dei Navigli > Politica > Approvate le linee guida in Consiglio: via al (terzo) bando per il Nido Monti
Politica Corsico -

Approvate le linee guida in Consiglio: via al (terzo) bando per il Nido Monti

Polemica tra l'assessore Basile e l'assessore Raimondo. Critiche le opposizioni

CORSICO – La bagarre sulla questione Nido Monti continua ad accendere gli animi. Si è acceso persino quello dell’assessore alle Pari opportunità Sebastiana Basile che non le ha mandate a dire al suo compagno di sedia, l’assessore ai Servizi sociali Fabio Raimondo e neanche al sindaco Filippo Errante. «Questa è la democrazia che vige qui», ha detto Basile con un gesto di stizza martedì sera in consiglio comunale.

La polemica interna

La contestazione fatta all’assessore era di porre domande sulla questione del nido «nelle sedi opportune», suggeriva Errante, cioè in Giunta. Basile chiedeva spiegazioni a Raimondo sulle linee guida per il nuovo (terzo) bando di concessione della struttura ex Nido Monti, chiusa tra le polemiche dei genitori quasi due anni fa. «Verrà valutato il progetto formativo e didattico, le nuove linee guida estendono il periodo della concessione, in modo che si possano fare progetti, e investimenti, più a lungo termine. La novità è anche la possibilità di convenzionarci al concessionario, con grandi opportunità per i genitori», ha spiegato Raimondo che ha sottolineato «la consapevolezza del disagio creato alle famiglie, ma era una situazione non più sostenibile. Da evidenziare che l’Amministrazione non ha licenziato dipendenti».

Le opposizioni

Atteggiamento positivo per l’assessore e per la maggioranza, incluso il consigliere dei Cinque Stelle Stefano Iregna che ha votato a favore (contraria, invece, la vicina Marchetti). Più «cauto e critico» quello dell’opposizione: «Il progetto sta in piedi o no? – domandava Roberto Masiero – Temo di no, né dal punto di vista di contenuti né da quello finanziario. Non è che poi ci troviamo un complesso residenziale, vero?». Stoccata a Errante, che assicura: «La volontà è quella di riaprire un nido, io tifo per questo, non gufo come voi». Per Nadia Landoni «qui si naviga a vista, non c’è alcuna garanzia. Sarà difficile se non impossibile trovare un operatore». Ma Raimondo ci crede e così la sua maggioranza. Approvate le linee guida: si va al terzo bando.

Francesca Grillo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente