Giornale dei Navigli > Cronaca > Lele Mora picchiato e rapinato di 40mila euro al campo rom
Cronaca Naviglio grande -

Lele Mora picchiato e rapinato di 40mila euro al campo rom

Si era recato al campo per comprare champagne. Il committente è stato denunciato.

Lele Mora picchiato

Lele Mora picchiato e rapinato di 40mila euro al campo rom.

Lele Mora picchiato e rapinato di 40mila euro al campo rom

MILANO – La notizia la riporta oggi il Corriere, ma il fatto è avvenuto lo scorso maggio. Lele Mora si è recato al campo nomadi nel quartiere Chiesa Rossa, stretta periferia di Milano, per comprare delle bottiglie di pregiato champagne.

Con 40mila euro in tasca

Aveva 40mila euro in tasca, consegnati da un pregiudicato che gli aveva commissionato l’affare, proposto proprio dall’ex agente dei vip che, a suo dire, avrebbe guadagnato la sua parte con pochi euro a bottiglia. Ma una volta arrivati nel punto dell’incontro per lo scambio tra soldi e bottiglie, ecco la rapina: con un’aggressione a calci e pugni, gli abitanti del campo hanno strappato via il denaro al 63enne e a un amico pluripregiudicato che lo aveva accompagnato.

Il committente denunciato

Il committente ha iniziato quindi a tormentare Mora, chiedendogli indietro la somma versata per l’affare, in tranche da 20mila euro che Mora ha consegnato grazie a prestiti chiesti in famiglia. Il committente, convinto da Mora a finanziare l’affare, è stato quindi denunciato e indagato per estorsione ai danni dell’ex agente dei vip (Lele Mora era invece già stato condannato a sei anni e un mese per evasione fiscale, bancarotta, favoreggiamento della prostituzione, scontando la pena nella comunità Exodus di Don Mazzi).

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente