Giornale dei Navigli > Cronaca > Il ricordo di Angela Zerilli: “Una donna buona, non dimenticheremo il suo sorriso”
Cronaca Corsico -

Il ricordo di Angela Zerilli: “Una donna buona, non dimenticheremo il suo sorriso”

Funzionaria della Regione Lombardia, abitava a Corsico dove era apprezzata da tutti.

angela zerilli

Il ricordo di Angela Zerilli: “Una donna buona, non dimenticheremo il suo sorriso”.

Il ricordo di Angela Zerilli: “Una donna buona, non dimenticheremo il suo sorriso”

CORSICO – “Una donna sempre sorridente, sempre gentile, sempre generosa”. Lo era “sempre”, Angela Zerilli, 58 anni, finita sotto le macerie nel tragico crollo del ponte Morandi a Genova. Stava andando a trascorrere qualche giorno di vacanza, alle terme a Uscio, ma a casa non è più tornata, finita insieme alle altre vittime sotto le macerie di quel ponte maledetto.

Il ricordo degli amici

“Aveva una parola buona per tutti, la vita non era stata facile per lei, eppure aveva affrontato le difficoltà sempre con il sorriso e con uno spirito di sacrificio e generosità raro”, ricordano gli amici, ancora sconvolti per la perdita di Angela. Faceva l’insegnante, poi aveva iniziato la carriera da funzionario in Regione Lombardia, alla Direzione autonomia e cultura. Una perfezionista severa e preparata, conosceva sette lingue, aveva conseguito un master alla Scuola superiore di economia, dopo la laurea alla Bocconi. Aveva la passione per la musica, frequentava la scuola civica di Corsico e cantava nel coro dellea chiesa.

Attilio Fontana

“Apprendere che tra le vittime c’è anche una persona che lavorava nella nostra squadra ci addolora moltissimo. A nome di tutti i dipendenti della Regione, porgo le più sentite condoglianze ai famigliari e ai cari di Angela. Ci stringiamo al loro dolore e siamo a disposizione per ogni necessità in questo drammatico momento”, ha commentato il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana.

Viveva a Corsico

Angela viveva da sola dopo la morte della madre lo scorso anno, con la sua anziana gatta di 20 anni, in via Parini. Sulla sorte della micia c’era stata apprensione da parte delle associazioni animaliste che hanno iniziato a far girare sui social un appello per cercare di capire dove fosse finita la gatta. “I pompieri sono entrati nell’appartamento di Angela – ha spiegato Anna Corbani, dell’associazione per la tutela degli animali Tom & Jerry –, hanno verificato che non c’erano ciotole o gabbiette. L’ultima comunicazione arrivata, ufficiale, è che Angela ha prenotato un soggiorno alle terme con la possibilità di portare la gattina. È stata trovata in macchina con lei”. Una vita insieme, sono morte insieme.

Il sindaco Errante

Tutta Corsico si addolora e piange la propria concittadina: il sindaco Filippo Errante ha proclamato per il 18 agosto, in occasione dei funerali di Stato per le vittime, lutto cittadino. Dalle ore 11 e per tutta la durata della celebrazione dei funerali, Corsico si spegnerà per ricordare tutte le vittime e il sorriso di Angela. Bandiere a mezz’asta e sospensione di tutte le iniziative organizzate dall’Amministrazione in programma da venerdì 17 a domenica 19. “Una tragedia incredibile – ha commentato il sindaco –, Corsico si stringe nel dolore”.

Non la dimenticheremo

Angela, separata, aveva solo parenti in Sicilia, la terra dove era nato suo padre, era circondata da amici e colleghi, da chi le voleva bene e da chi la ricorderà sempre. “Angela era una persona buona – ricorda chi la conosceva -. Una tragedia iniqua, una disgrazia che ci lascia senza parole. Con un solo pensiero: non la dimenticheremo”.

Francesca Grillo

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente