Giornale dei Navigli > Cronaca > Guida minicar con targa modificata: arrestato a Corsico
Cronaca Corsico -

Guida minicar con targa modificata: arrestato a Corsico

I carabinieri della Compagnia di Corsico hanno fermato il 23enne Giuseppe Perre.

targa modificata

Guida minicar con targa modificata: arrestato a Corsico. (foto di archivio)

Guida minicar con targa modificata: arrestato a Corsico

CORSICO – Era al volante di una minicar, una Ligier CR. Una di quelle macchinette che guidano i ragazzini, anche se ragazzino, lui, non lo è. Giuseppe Perre ha 23 anni. Guidava questa minicar su via Milano quando i militari del Radiomobile di Corsico lo hanno fermato. Soliti controlli per pattugliare il territorio.

La targa modificata

I carabinieri della Compagnia di Corsico guidati dal capitano Pasquale Puca, lo fermano, l’auto ha la targa modificata, per non far vedere che quella macchina è rubata. Basta un controllo in sistema e viene fuori che effettivamente c’è una denuncia di furto di un mesetto fa: 20 aprile 2018, al comando di Milano Porta Sempione. L’accusa è pesante: riciclaggio.

Anche il cognome è pesante: Giuseppe è dei Perre, legato ai Marando e ai Sergi (da parte di madre). Nomi che hanno fatto la storia criminale del Sud Milano. Finiti nelle carte delle inchieste che iniziano con la parola ‘ndrangheta. La storia di Giuseppe Perre fa un giro che parte dalla Calabria, dove viveva fino a poco tempo fa, passa da Buccinasco, dove si era trasferito di recente, forse per amore, e per Corsico. Lo hanno fermato ieri notte i carabinieri. E lo hanno portato direttamente al carcere di San Vittore.

Francesca Grillo

Un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente