Giornale dei Navigli > Cronaca > Scontro a Basiglio tra Associazione Nazionale Carabinieri e Comune
Cronaca Rozzano -

Scontro a Basiglio tra Associazione Nazionale Carabinieri e Comune

"Sorprende la decisione della sezione di Basiglio di attaccare strumentalmente l’Amministrazione comunale".

associazione nazionale carabinieri

Scontro a Basiglio tra Associazione Nazionale Carabinieri e Comune.

Scontro a Basiglio tra Associazione Nazionale Carabinieri e Comune

BASIGLIO – Bagarre tra l’Associazione Nazionale Carabinieri Basiglio e il Comune che nei giorni scorsi hanno avuto uno “scambio di opinioni” attraverso i social.

“Grandissima tristezza e amarezza per il nostro territorio”

La contestazione dell’Anc riguarda una convenzione che, secondo il gruppo, non è stata stipulata: “Dopo sei mesi dalla nomina di gruppo di Protezione civile, né il Comune, che potrebbe stringere una convenzione a pochissimo, né il Comprensorio, il secondo Comune di Basiglio, si sono mossi. Perché “a Basiglio non succede nulla” – ironizzano in un post pubblicato sui social –. Pertanto, l’organizzazione si apre alla possibilità di convenzioni con altri comuni, con grandissima tristezza e amarezza per il nostro territorio. Noi ci abbiamo provato, ma ci saranno altre priorità”.

La richiesta

Il gruppo dell’Anc ha inoltre pubblicato una lettera, firmata dal presidente Enrico Masserini e indirizzata al sindaco Lidia Reale il 28 marzo, in cui “a seguito dell’ottenimento del Decreto Dirigenziale di Iscrizione alla sezione di Città metropolitana di Milano dell’Albo Regionale del volontariato di Protezione civile della scrivente organizzazione denominata 13esimo Nucleo di volontariato e Protezione civile associazione nazionale carabinieri Basiglio-Milano3 – la premessa –, chiediamo di organizzare una riunione formale con l’Amminsitrazione al fine di proporre una convenzione che individui l’erogazione dei servizi specifici per la collettività”.

Il comune: “La presa di posizione dell’Anc Basiglio è inspiegabile”

Ma il sindaco non ha apprezzato i canali utilizzati per sottoporre la richiesta e soprattutto i modi ritenuti “strumentali. Basiglio ha già una convenzione sia con la Protezione civile sia con la Anc – spiegano dal Comune –. Sorprende la decisione della sezione di Basiglio che, attraverso un canale tutt’altro che istituzionale, ha deciso di attaccare strumentalmente l’Amministrazione comunale. La presa di posizione dell’Anc Basiglio, da sempre tenuta in alta considerazione e sostenuta dall’Amministrazione comunale per l’impegno sul territorio in supporto alle forze dell’ordine nell’interesse della cittadinanza e in un clima fino ad ora di collaborazione, risulta inspiegabile”.

Presto un incontro

“A tale proposito – proseguono dal Comune in una nota –, il sindaco Lidia Reale, stigmatizzando il comportamento dei vertici della sezione locale dell’Anc, ha già comunicato al loro segretario che li convocherà per comprendere le loro reali intenzioni per Basiglio e la cittadinanza.Per quanto riguarda la Protezione civile, esistendo delle convenzioni in essere da molti anni, occorrerà verificare insieme le modalità di intervento dei volontari della Anc, come peraltro il sindaco ha ampiamente spiegato al presidente dell’associazione locale carabinieri in congedo durante un lungo incontro tenutosi di recente”.

FG

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente