Giornale dei Navigli > Attualità > Mediglia, maratona ecologista da record. 30 ore ininterrotte di raccolta rifiuti
Attualità San Donato Sud Milano -

Mediglia, maratona ecologista da record. 30 ore ininterrotte di raccolta rifiuti

Protagonisti il Turista Spazzino Simone Riva e il runner estremo Raffaele Brattoli.

Mediglia, maratona ecologista

Mediglia, maratona ecologista da record. 30 ore ininterrotte di raccolta rifiuti.

Mediglia, maratona ecologista da record. 30 ore ininterrotte di raccolta rifiuti

MEDIGLIA – Un weekend a raccogliere rifiuti, per trenta ore ininterrottamente. Sicuramente non è una cosa per tutti ma lo è sicuramente diventata per i due peschieresi  già famosi per il loro impegno per l’ambiente da sempre: il “Turista Spazzino” Simone Riva e il celeberrimo “ironman” degli ultra runner nonché fondatore della onlus “Charity in the World” Raffaele Brattoli.

Parte la maratona alle 4 del mattino di sabato

Ebbene, questa volta due menti ecologiste come le loro l’hanno pensata proprio bella, hanno organizzato una vera e propria maratona ambientalista da record, durata ben 30 ore consecutive. Partiti alle 4 del mattino di sabato 17 novembre, i due difensori dell’ambiente hanno raccolto oltre una tonnellata di immondizia sparsa lungo i 22 chilometri quadrati che compongono il territorio di Mediglia.

Arrivata alle 10 di domenica

Fino alle 10 di domenica hanno raccolto proprio di tutto:  pneumatici, elettrodomestici arrugginiti, rottami di vario genere, biciclette (anche OFO), materiale edile, bidoni di oli esausti, materassi e perfino una slot machine da bar. Hanno lavorato anche durante la notte con una temperatura gelida calata di botto, e con la sola luce di una torce da testa, avanti e indietro a depositare i rifiuti al punto di accumulo, in fondo alla via 1° Maggio.

Il Turista Spazzino Simone Riva

«Lo facciamo per sensibilizzare l’opinione pubblica – spiega il Turista Spazzino Simone Riva -, il nostro mondo è ricoperto di rifiuti. Insieme possiamo cambiare il mondo. In questi anni ne ho viste tante ma, questa volta, sono rimasto stupito anch’io da quello che abbiamo trovato in giro. Abbiamo la grande soddisfazione morale di avere portato a termine un’impresa epica anche se purtroppo il nostro record non finirà sul Guinness dei Primati perché l’iscrizione era troppo costosa».

Il sindaco di Mediglia Paolo Bianchi all’arrivo

All’arrivo della domenica mattina anche il sindaco di Mediglia Paolo Bianchi ad accogliere e ringraziare  i due famosi “spazzini”: “Questa manifestazione che il comune di  Mediglia ha supportato con l’ausilio dell’ufficio ecologia e soprattutto dell’azienda affidataria del servizio, Sangalli – spiega il sindaco Bianchi -, ha voluto porre ancora una volta l’attenzione sulla mancanza di senso civico per quanto riguarda il rispetto dell’ambiente. Molto spesso capita che siano cittadini provenienti da altri comuni gli autori dell’abbandono indiscriminato di rifiuti, le numerose stradine di campagna sono terreno fertile. Oggi non è la prima volta che grazie all’impegno e senso civico del Turista Spazzino e del runner Raffaele Brattoli, Mediglia ancora una volta dimostri questa inciviltà. Unire il senso civico con un record sportivo – conclude – danno Il senso di un’appartenenza ad una comunità nella massima accezione del termine”.

Tutta l’immondizia raccolta verrà ora smaltita, non prima di averla correttamente suddivisa, dalla ditta Sangalli che opera per conto del Comune.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente