Giornale dei Navigli > Attualità > Materna parrocchiale Don Bianchi: contributo da 430mila euro dal Comune
Attualità Buccinasco -

Materna parrocchiale Don Bianchi: contributo da 430mila euro dal Comune

Crediamo fondamentale riconoscere il diritto di scelta alle famiglie, ha spiegato il sindaco Rino Pruiti.

Materna parrocchiale Don Bianchi

Materna parrocchiale Don Bianchi: contributo da 430mila euro dal Comune.

Materna parrocchiale Don Bianchi: contributo da 430mila euro dal Comune

BUCCINASCO – Il contributo consentirà la “libertà di scelta”, come dicono dal Comune. “Una Convenzione positiva, nata dal lavoro condiviso con fiducia e stima”, tra l’Amministrazione comunale e il consiglio di amministrazione della Scuola materna parrocchiale “Don Stefano Bianchi”. Le parole di Davide Bertani, del Cda della scuola, riassumono la collaborazione tra Comune e scuola per il rinnovo della Convenzione che sarà proposta al Consiglio comunale il prossimo 13 marzo.

I punti chiave della convenzione

“Il documento è stato presentato ieri sera alle famiglie dei bambini che frequentano e frequenteranno la struttura, nel corso di un incontro organizzato dalla scuola in presenza dei componenti del Cda Giorgio Branca e Davide Bertani, del sindaco Rino Pruiti e del vice sindaco David Arboit, assessore all’Istruzione – spiegano dall’Amministrazione –. La convenzione avrà durata di 4 anni e il Comune dà alla scuola il contributo per ogni bambino residente che frequenta l’istituto, per un massimo totale di 430mila euro”. In più, verrà riconosciuto anche il contributo per il sostegno ai bambini con disabilità anche nel periodo del centro estivo. “La clausola che prevedeva che annualmente fosse restituito al Comune un eventuale avanzo di amministrazione è stata tolta per garantire un maggiore razionalità degli investimenti; la valutazione dell’avanzo sarà fatta a fine convenzione. Non ci saranno variazioni nelle rette pagate dalle famiglie”, precisano dal Comune.

Riconosciuto il diritto di scelta alle famiglie, afferma il sindaco Pruiti

“Abbiamo confermato gli impegni presi sin dalla campagna elettorale – ha spiegato il sindaco Rino Pruiti – perché crediamo fondamentale riconoscere il diritto di scelta alle famiglie. Proprio per questo abbiamo tolto il numero massimo di bambini residenti che la scuola può accogliere e garantiremo il contributo di 430 mila tra i più alti in Italia che permetterà alla materna Don Stefano Bianchi di continuare la sua esperienza educativa”. Una scuola d’eccellenza, inserita per la prima volta (insieme alla scuola paritaria Nova Terra) nel Piano di Diritto allo Studio approvato lo scorso novembre dal Comune: per la materna parrocchiale sono stati destinati finanziamenti per il bel progetto delle Fiabe Motorie, come chiesto dalla scuola, e altri fondi a sostegno degli alunni con disabilità (circa 45mila euro).

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente