Giornale dei Navigli > Attualità > Gioco d’azzardo | Ho detto no slot nel mio bar. E ci ho guadagnato
Attualità Buccinasco Cesano Boscone -

Gioco d’azzardo | Ho detto no slot nel mio bar. E ci ho guadagnato

La Caffetteria Colombo è aperta da oltre 20 anni e da quasi quattro ha deciso di smontare le macchinette. Domani di replica a Buccinasco all’Alexis Bar.

gioco d'azzardo

Gioco d’azzardo | Ho detto no slot nel mio bar. E ci ho guadagnato.

Gioco d’azzardo | Ho detto no slot nel mio bar. E ci ho guadagnato

CESANO BOSCONE – “La slot è come una bella donna. Sta lì, e anche senza fare niente ti seduce, ti cattura”. Il proprietario della Caffetteria Colombo, Claudio Pagnozzi, sa cosa significa avere le macchinette dentro il bar, il “potere” che hanno di catturare e distruggere la vita. “Le ho avute per sei anni, poi ho detto basta”. Le ha tolte, “perché vedevo la gente che si rovinava”.

Tanti ragazzi, giovani

“Iniziavano presto a giocare e si bruciavano tutto. Si inizia con uno, due euro. E si finisce a giocarsi la vita”. Una scelta che ha penalizzato gli incassi? Niente affatto, anzi. “Mi sono confrontato con mia figlia, abbiamo voluto fare un bar per famiglie. Qui sanno di poter trovare un ambiente accogliente. E ci ho pure guadagnato di più: i clienti sono aumentati”. È aperto da oltre 20 anni e da quasi quattro ha deciso di smontare le macchinette e di rivoluzionare il bar.

Un premio dal Comune

Il Comune lo ha premiato proprio per una scelta coraggiosa e prosegue verso l’obiettivo di “sensibilizzare, fare cultura, fin dalle scuole elementari – commenta l’assessore alle Politiche sociali Mara Rubichi –. Il gioco d’azzardo è un problema sociale  sul quale la nostra amministrazione è impegnata da alcuni anni, essendo tra i promotori di una legge specifica che limiti la diffusione del fenomeno gioco d’azzardo.

Sinergia con il Piano di zona

Come Piano di zona, abbiamo deciso di avviare un progetto che coinvolge direttamente alcuni esercizi pubblici. E a Cesano ne abbiamo scelto uno che fin dal 2013 ha deciso di dismettere le video slot. Il Comune – prosegue l’assessore – premierà sempre il coraggio di chi compie una scelta etica per proteggere la comunità in cui lavora”. Una battaglia da affrontare tutti insieme: Intendiamo lanciare con forza un messaggio – spiega l’assessore Rubichi – affinché tutti i negozianti dicano no al gioco d’azzardo”.

E a Cesano c’è bisogno di dire no: sul territorio, su 22 esercizi pubblici la polizia locale ha rilevato 119 apparecchi, di cui 103 slot e 10 videolottery. Ma, come sottolinea Rubichi, la sinergia con il territorio è fondamentale. Per questo l’iniziativa “Colazioni e aperitivi senza slot” coinvolge anche i comuni vicini. Domani, l’appuntamento è all’Alexis Bar di piazza Cavalieri di Vittorio Veneto a Buccinasco, alle 10.30.

Francesca Grillo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente