Montagna

Bressanone è pronta, al via la stagione estiva sulla Plose

La cabinovia sarà in funzione tutti i giorni dal 21 maggio per un'esperienza naturale indescrivibile

Bressanone è pronta, al via la stagione estiva sulla Plose
Turismo 13 Maggio 2022 ore 14:37

Arriva l’estate e riaprono tutte le attività a Bressanone in Alto Adige. Anche la cabinovia della Plose e le montagne circostanti sono pronte ad accogliere gli amanti della natura, le famiglie, gli escursionisti e i ciclisti sulla montagna di casa e sulle montagne vicine. La Plose sarà in funzione tutti i giorni dal 21 maggio dalle 9 alle 18 e garantisce un'esperienza naturale indescrivibile.

Piacere per gli occhi, lo spirito e per il palato

La Plose dista solo pochi minuti in bus dal centro cittadino e con la cabinovia raggiungere i 2.000 metri di altezza è ancora più facile. Una volta arrivati, si può scegliere tra semplici escursioni e impegnativi tour in vetta, nella cornice impareggiabile delle Dolomiti patrimonio mondiale UNESCO. Sentieri escursionistici ben segnalati e ben curati, piste ciclabili fluide, baite rustiche e l'ospitalità altoatesina sono il cuore della Plose. I gestori dei rifugi attendono più che mai i loro ospiti e hanno escogitato idee innovative per accogliere i visitatori. Sul versante occidentale della città, sopra Spelonca, Scaleres e sul Monte Ponente si trovano luoghi incantevoli e vette solitarie, ideali per immergersi nella pace e nella tranquillità della natura.

 

La montagna d’estate può dare l’opportunità di scoprire un modo nuovo per gustare le prelibatezze culinarie locali: dalla mela e lo speck ai formaggi, dai vini autoctoni ai piatti regionali. Parlando di formaggi, per esempio, in montagna, grazie alle erbe alpine, all’aria fresca e alle piante aromatiche dei prati il latte è più buono, più saporito e di conseguenza il formaggio acquista un sapore unico e inconfondibile.
Anche quest'estate non dovrete rinunciare al noleggio di attrezzature sportive, biciclette ecc. Le aziende della Plose si stanno preparando alla riapertura e garantiscono i più alti standard di sicurezza.

Il piacere sostenibile della natura

Le montagne di Bressanone sono tante cose: un luogo di desiderio, un'esperienza naturale, una regione ricreativa e un habitat per persone e animali. Non basta parlare di sostenibilità e consapevolezza. Le destinazioni e la natura stessa dipendono ora dal contributo di tutti. I visitatori e le visitatrici sono invitati a smaltire con cura i rifiuti e a non lasciare tracce lungo il sentiero. La maggior parte delle persone capisce che la plastica non dovrebbe essere smaltita in natura, ma anche i "rifiuti organici", cioè i fazzoletti usati o le bucce di banana, non dovrebbero essere lasciati accanto al sentiero. Non è solo un problema visivo, ma spesso anche ecologico. A volte ci vogliono diversi anni per degradare anche i "rifiuti organici". Durante questo periodo, gli animali e la natura possono essere gravemente danneggiati.

 

Insieme all'Associazione Artisti Sudtirolesi, nel 2022 è stato realizzato un progetto per sensibilizzare tutti gli ospiti della Plose e soprattutto quelli del WoodyWalk per una montagna pulita. Il progetto vincitore "Take me home – porta i rifiuti a casa" delle due artiste vincitrici di Bressanone, AliPaloma e Mirijam Heiler, è ora visibile sulla Plose e vuole incoraggiare la riflessione. Attraverso le opere d'arte, ma soprattutto a beneficio della nostra bella natura, vorremmo motivare la gente a evitare i rifiuti e a non lasciare tracce sul ciglio dei sentieri.

La consapevolezza ambientale delle persone è attualmente più alta che mai, così come la sensibilità sul consumo di imballaggi usa e getta. In quota nei rifugi della Plose non si vendono più le bottiglie d'acqua di plastica. Intendono incoraggiare i visitatori a portare le proprie bottiglie e a riempirle presso le fontane d'acqua potabile segnalate sul posto. In alternativa alla plastica monouso, è possibile acquistare una bottiglia in acciaio inox in loco e riempirla in tutte le fontane di acqua potabile contrassegnate, così come negli stabilimenti della Plose. In modo che tutti diano il proprio contributo. Per acqua a chilometro zero con qualità - per il nostro ambiente! www.brixen.org/km0.

Passeggiare e pedalare senza pensieri

I nostri visitatori non sono soli neanche quest'estate. Per i visitatori individuali abbiamo selezionato dei suggerimenti per le escursioni che possono essere esplorate di propria iniziativa. Per tutti coloro che vogliono vivere una vacanza spensierata a tutto tondo, quest'anno sono disponibili anche guide certificate per escursioni a piedi e in bicicletta, con le quali si possono vivere i luoghi più belli di Bressanone e dei suoi dintorni. I nostri sentieri sono luoghi d'incontro, un rispettoso incontro e un saluto amichevole esprimono questo.
Ulteriori informazioni anche sul programma bici: brixen.org/bike.

I nostri consigli per le escursioni

Tour delle Tre Cime

Magnifico giro panoramico alle "Tre Cime" del massiccio della Plose. Un percorso superbo alla portata di molti lungo il crinale della Plose, la montagna di Bressanone. Il sentiero circolare parte e arriva alla stazione a monte di Valcroce. In una giornata è così possibile raggiungere ben 3 cime: il Monte Telegrafo, il Monte Fana e il Gabler. Per questa escursione non sono necessarie conoscenze in materia di arrampicata o di alta montagna, quello che serve è un po’ di resistenza fisica e un po’ di esperienza nel trekking. In circa 5 ore e mezza si percorre l’intero percorso di 13 km superando un dislivello di poco più di 810 m (sia in salita sia in discesa). Diverse le possibilità di sosta lungo il percorso. Che sia in uno dei rifugi attrezzati o su una coperta da picnic, ovunque ci si fermi si è premiati con panorama incredibile. Ogni giovedì a partire dal 23 giugno è possibile prenotare un'escursione guidata presso Bressanone Turismo.

Giro del Sass de Putia

Una classica escursione dolomitica intorno al massiccio del Sass de Putia. Dal Passo delle Erbe alla Val Badia e ritorno: il giro attorno all'imponente Sass de Putia è una delle più belle escursioni ad anello delle Dolomiti. Il sentiero lungo 14 km conduce attraverso un paesaggio vario, dai prati pianeggianti attraverso stretti sentieri di montagna fino all'impegnativa Forcella el Putia. Incluso anche: un panorama unico dal Fanes al gruppo delle Odle.

 

Giro panoramico in montagna sulla Punta Quaira

L'escursione in cima al Karspitz/Punta Quaira (2.517 m), la montagna locale di Varna con una magnifica vista sulla media Valle d'Isarco e Bressanone è particolarmente raccomandata durante la fioritura delle rose alpine in giugno. La Karspitze, che può essere raggiunta dal maso più alto di Spiluck/Spelonca, il Gostnerhof (tour di 10 km) o dal Wieserhof a Scaleres (circa 13 km di percorso), è una delle vette panoramiche più popolari nell'area di Bressanone. Ai suoi piedi, l‘accogliente Malga Zirmaitalm invita a fare una pausa ristoratrice.

Escursioni guidate

Laghi Gelati

Lontano dai noti percorsi escursionistici, a Bressanone ci sono anche meravigliosi tesori naturali. Tra questi i Laghi Gelati. Nascosti nella tranquilla Valle di Scaleres vicino a Bressanone, i limpidi laghetti di montagna sono difficile da trovare. Ogni martedì a partire dal 16 giugno Bressanone Turismo organizza un'escursione dalla frazione di Scaleres attraverso boschi e pendii mediamente ripidi fino ai laghi, che si trovano al limite del bosco a 1.957 metri. Circondata da rose alpine e terreni erbosi fioriti, l'acqua del lago brilla al sole. Ci godiamo la freschezza e la bellezza naturale incontaminata e viviamo qualche momento di pace. Sulla via del ritorno a valle ci fermiamo in un piccolo rifugio alpino. Un servizio navetta da e per l'ufficio informazioni di Bressanone è incluso.

Ulteriori escursioni guidate: brixen.org/hike.